Curriculum vitae da Esperto Sicurezza Informatica

Scopri come scrivere un CV da esperto di sicurezza informatica

Scrivi un CV per esperti di sicurezza informatica

Modello di curriculum vitae da Esperto Sicurezza Informatica

Idee e consigli per il curriculum da Esperto Sicurezza Informatica

Ormai tutto si è digitalizzato: sia nel settore privato che nel pubblico, imprese e organizzazioni fanno ampio uso di sistemi informatici per lavorare e archiviare informazioni. Essere hackerati o perdere i dati può avere il potenziale di una catastrofe, sia dal punto di vista operativo che da quello della fiducia dei clienti.

Ecco quindi che gli esperti di sicurezza informatica sono ad altissima richiesta. Dall’IT Security Manager o CISO (Chief Information Security Officer) all’analista di sicurezza informatica, il team che si occupa dell’eliminazione di rischi e brecce è vitale per il buon funzionamento di un’impresa.

Certo è che sempre più persone stanno intraprendendo una carriera nel settore informatico e la competizione può essere alta. Ecco quindi come scrivere un curriculum vitae da esperto di sicurezza informatica che lasci il segno e ti faccia battere la concorrenza.

Consigli essenziali per il tuo curriculum vitae

Formato

A seconda del caso, sia ordine cronologico inverso che combinato possono funzionare

Design

Professionale

Foto

Non necessaria

Come organizzare le sezioni

    Obbligatori:

  • Informazioni personali e di contatto
  • Introduzione
  • Esperienze professionali
  • Capacità tecniche
  • Formazione professionale e accademica

    Opzionali:

  • Progetti e portfolio
  • Seminari e conferenze
  • Premi e riconoscimenti
Lunghezza del CV

1 pagina in formato A4, massimo 2

Formato

La maggior parte delle persone scrive il curriculum in ordine cronologico inverso. Questo è il formato tradizionale a cui tutti gli addetti alla selezione di personale sono abituati. È anche la maniera migliore per mettere l’accento sulle proprie esperienze professionali.

Ci sono però alcuni casi in cui l’ordine cronologico inverso non fa risaltare i punti di forza del candidato. Un formato combinato, per esempio, potrebbe funzionare meglio per chi ha poca esperienza.

Allo stesso tempo, il formato combinato può essere utile per alcuni esperti di sicurezza informatica che vogliono far risaltare le proprie capacità specifiche tecniche che li distinguono da altri candidati.

Design

L’esperto di sicurezza informatica deve ispirare fiducia e professionalità fin dal curriculum. In fondo, l’organizzazione per cui si lavorerà affiderà al proprio esperto tutte le password e i codici più sensibili.

Per questo, di solito va preferito un design semplice e serio. Se però si fa domanda per una startup o un’azienda particolarmente moderna, si può tentare di imitare i colori e lo stile dell’impresa.

Foto

La foto non è più richiesta nella maggior parte dei casi (a meno che, per esempio, non si lavori nel mondo della moda e della televisione.) Soprattutto nel pubblico, la foto può essere considerata come un potenziale rischio di discriminazione.

Tuttavia, in Italia ci sono ancora molte aziende che preferiscono il tocco personale dato dalla foto nel CV. Se questo è il caso, ricordati di non modificare le immagini ed evitare vestiti e trucco sgargianti. Rimani serio e professionale.

Come organizzare le sezioni

La maniera in cui organizzi le sezioni del tuo CV da esperto di sicurezza informatica deve riflettere il modo in cui vuoi che sia letto. Ciò significa dare un ruolo centrale e di rilievo alle sezioni che sai faranno un’impressione migliore.

Ecco le sezioni che non possono mancare nel tuo curriculum da esperto di sicurezza informatica:

  • Informazioni personali e di contatto: nome e cognome, indirizzo email e telefono. Includi il profilo LinkedIn se ce l’hai
  • Introduzione: un piccolo paragrafo iniziale che contenga i tuoi tratti professionali più impressionanti
  • Esperienze professionali: vai a ritroso nel tempo partendo dalla tua ultima posizione ricoperta o da quella attuale
  • Capacità tecniche, sia quelle fondamentali per la professione che quelle uniche che ti rendono speciale
  • Formazione professionale e accademica: non c’è bisogno di aggiungere le superiori o corsi non relazionati al tuo lavoro, limitati a quello che ti dà una marcia in più nell’informatica

Siccome ogni profilo professionale è diverso, ci sono poi delle sezioni opzionali che puoi decidere di aggiungere se pensi che possano aiutare la tua candidatura:

  • Progetti e portfolio: sfoggia le situazioni in cui hai fatto la differenza
  • Seminari e conferenze, assolutamente da aggiungere se hai organizzato o tenuto tu gli incontri. Ricordati di includere solo eventi ed esperienze rilevanti per il tuo lavoro
  • Premi e riconoscimenti nel campo dell’informatica

Lunghezza del CV

Il curriculum deve rimanere conciso, al massimo 1-2 pagine. Ci sono alcune eccezioni alla regola (come i professori universitari) ma questo non è il caso di un CV da esperto di sicurezza informatica.

Sezioni di un CV per Esperto Sicurezza Informatica

Come spiegato, ci sono delle sezioni essenziali che veramente fanno la differenza in una candidatura. Sono le parti su cui il lettore passerà più tempo, perciò vanno scritte con estrema cura.

Vediamone alcune nel dettaglio.

Obiettivo

Questo paragrafo conciso è un’ottima occasione per fare subito una buona impressione. Non sprecarla facendo un riassunto delle tue esperienze, che comunque si troveranno più avanti nel CV.

Per scrivere un’introduzione che catturi subito l’attenzione dell’addetto alle risorse umane, chiediti:

  • Cosa mi rende unico?
  • In che maniera posso aiutare questa organizzazione o azienda specifica?
  • Quali sono i miei obiettivi?

Esperienze professionali

Come accennato, questo è il punto su cui più si concentrerà il lettore, quello dove corre subito lo sguardo. Limitarsi a scrivere tutte le responsabilità e le mansioni svolte nei lavori passati significa perdere tempo e spazio importanti nel documento.

Per creare una sezione delle esperienze professionali di successo, chiediti:

  • Che differenza ho fatto in questo lavoro?
  • Che risultati ho ottenuto per quest’azienda?
  • Posso scrivere in numeri o percentuali il mio impatto?
  • Come ho contribuito al successo di questa organizzazione e come viene calcolato tale successo?

Vocabolario specifico e consigli di redazione

Dopo aver visto il contenuto, non dimenticarti di dare attenzione anche alla forma del tuo testo.

Gli errori grammaticali sono assolutamente da evitare. Inoltre, vanno scelte frasi brevi e semplici, e i paragrafi devono essere ben separati. Se puoi, cerca di usare numeri, grafici e percentuali per migliorare la leggibilità del documento. Titoli, grassetti, ed elenchi puntati sono anche una buona idea.

Il mondo dell’informatica è un campo tecnico-scientifico che richiede capacità molto specifiche. Per dimostrare di essere un esperto nel suo settore, usa parole-chiave nel documento.

Parole-chiave da usare

  • Analisi
  • Malware
  • Database
  • Documentazione
  • Sicurezza mobile
  • Efficienza
  • Soluzione di incidenti
  • Programmazione
  • Metodologia
  • Misurazione
  • Rischio
  • Messa in sicurezza
  • Gestione delle emergenze
  • Privacy
  • Protezione di dati
  • Controlli

Verbi d'azione

  • Identificare
  • Risolvere
  • Analizzare
  • Spiegare
  • Proporre
  • Implementare
  • Prevenire
  • Rispondere
  • Programmare
  • Mantenere
  • Dirigere
  • Aggiornare
  • Prevedere
  • Gestire
  • Coordinare
  • Valutare

Esempi di CV per Esperto Sicurezza Informatica

1. Per candidarsi come analista programmatore esperto di sicurezza informatica

Analista programmatore esperto di sicurezza informatica, appassionato di nuove tecnologie e interessato in startup e progetti innovativi.

  • Conoscenza normative UE su privacy e gestione di dati (GDPR)
  • Javascript, Ajax, Jquery, HTML
  • Esperienza sia nel pubblico che nel privato
  • Riduzione del 61% dei potenziali punti vulnerabili dell’attuale impresa
Scarica ora il tuo CV da esperto di sicurezza informatica
  • Certificazione
    secondo livello SOC Analyst
  • Corso
    di Ethical Hacking
  • Corso
    CISSP
  • Laurea
    in ingegneria informatica

2. Per candidarsi come manager di sicurezza informatica

10 anni sul campo gestendo team di analisti ed esperti di sicurezza informatica. Specializzato in portali di pagamento e gestione di dati sensibili.

  • Lavori in istituti bancari e uffici legali
  • Gestione di team fino a 6 membri
  • Risposta efficiente e veloce alle emergenze
  • Stato generale della sicurezza migliorato dell’86% negli ultimi 3 anni
Scrivi il tuo curriculum da esperto di sicurezza informatica
  • Master
    in sicurezza informatica
  • Corso di management
    e comunicazione responsabile
  • Responsabile
    dell’organizzazione di corsi di sicurezza per l’intero staff
  • Responsabile di assunzione
    e formazione di nuovi analisti informatici