Resume Templates

Il Curriculum vitae semplice

Se cerchi lavoro partendo da zero, questa è la tua guida perfetta per creare il Curriculum


Ci siamo trovati tutti in questa situazione: l’inizio delle propria carriera, il primo vero lavoro dopo l’università, il primo curriculum da inviare per candidarsi e la conseguente ansia di non riuscire in quella che ci sembra un’impresa titanica. Niente paura! La conosciamo bene e ci siamo passati tutti, per questo abbiamo deciso di creare questa guida su come creare un curriculum base, definito anche cv entry-level.

Trovarsi di fronte ad una pagina bianca e non avere idea di cosa scrivere non è una sensazione piacevole, in particolar modo avendo l’ansia di non saper in che modo impostare il primo curriculum. Non preoccupatevi però! Questa situazione non solo è davvero molto comune, anzi, ci passano letteralmente tutti, ma uscirne è molto più facile di quello che si potrebbe pensare.

Per aiutare i candidati alle prese con il primo curriculum vitae della loro vita abbiamo deciso di creare una guida su come scrivere il curriculum base e, ne siamo sicuri, se seguirete i nostri consigli non avrete problemi nel creare il primo curriculum vitae della vostra vita.

 

Cos’è un curriculum vitae semplice?

Iniziando dunque cercando di capire cosa sia un curriculum modello base o entry-level. Ci riferiamo, con questa dicitura, ai curricula di candidati con poca esperienza, che hanno appena terminato gli studi o che cercano un lavoro in un campo nel quale non hanno anni di esperienza alle spalle. Con un curriculum del genere si può rispondere ad annunci di lavoro alla ricerca di stagisti, praticanti o di personale junior. Dai tre anni di esperienza professionale nello stesso campo in poi, si può già puntare ad incarichi più alti e di conseguenza scrivere un curriculum vitae professionale.

Questa tipologia di curriculum è dunque pensata ad hoc per chi si accinge a muovere i primi passi nel mondo del lavoro. Chi non possiede tante esperienze da inserire nel proprio curriculum vitae, deve puntare a scegliere un formato capace di mettere in risalto altri aspetti, ad esempio l’educazione universitaria, corsi ai quali si è partecipato, o anche premi e certificati che possano avere rilevanza ai fini di un possibile colloquio di lavoro.

Per chi si affaccia nel mondo del lavoro per la prima volta, è di grandissima importanza prestare attenzione al modello di curriculum che si va ad utilizzare, poiché, in questo caso, colpisce prima la forma che il contenuto.
In questo particolare caso, in cui i contenuti sono per forza di cose scarni, bisogna puntare il tutto e per tutto sul formato e sull’impaginazione del curriculum.

I selezionatori ovviamente sanno che si tratta di un candidato alle prime armi, e il fatto che il curriculum risulti scarno non rappresenta assolutamente un problema. Tuttavia, per non passare inosservati tra le centinaia di cv ricevuti, o per non essere scartati già durante i primi step della selezione, è molto importante scegliere un modello di curriculum semplice ma d’effetto.

Vantaggi e svantaggi del curriculum vitae semplice

Il vantaggio maggiore di un curriculum vitae semplice è sicuramente la leggibilità e la chiarezza. Questo modello di curriculum predilige un layout pulito e minimalista che piace ai selezionatori. Se usato per candidarsi ai lavori giusti, ovvero posizioni che non richiedono una grande esperienza, questa tipologia di curriculum ha grandi potenzialità.

Gli svantaggi potrebbero presentarsi, al contrario, se si è già dei professionisti, perché in quel caso un curriculum base potrebbe risultare troppo semplicistico ed è più appropriato realizzare un curriculum professionale.

Come fare un curriculum vitae semplice

Il curriculum vitae base segue, in linea di massima, le stesse regole di tutti gli altri tipi di cv. Vediamo insieme quali sono.

  • La prima cosa da tenere bene in mente nel momento in cui si realizza un curriculum vitae, è di ricordarsi di porre un’attenzione nei dettagli quasi maniacale. Non stiamo dando di matto: se anche per la maggior parte delle persone un piccolo errore di battitura, una spaziatura doppia o mancata, o un minuscolo errore di ortografia o svista potranno sicuramente passare inosservati, non passeranno altrettanto inosservati agli occhi di un attento selezionatore.
  • Forse non lo sapevate, ma questo è proprio il primo modo che viene messo in pratica per sfoltire l’enorme mole di curricula che giungono alla casella e-mail di un selezionatore.
  • Pensate al cv come al vostro biglietto da visita: dovete fare bella impressione, lasciare il segno e non finire nel dimenticatoio o ancora peggio nel cestino.
  • Appurato che la forma deve essere impeccabile, passiamo dunque a vedere il contenuto.
  • Cosa inserire in un cv semplice? Non devono sicuramente mai mancare tutti gli aspetti più rilevanti, ad esempio le esperienze pregresse in linea con il lavoro per il quale ci si candida, le competenze dimostrabili, i corsi di formazione svolti, l’educazione scolastica e universitaria, le lingue straniere e le competenze informatiche.


Il contenuto di un curriculum vitae e una redazione priva di errori e con una grande attenzione al dettaglio, sono sicuramente gli aspetti più importante, ma non dimenticatevi del formato. Quest’ultimo è importantissimo per assicurarsi che il curriculum venga letto dai selezionatori.

Su OnlineCV avete la possibilità di creare il vostro curriculum semplice, modificarlo quando e come volete, salvarlo e poi scaricarlo. Non si tratta solo di una semplice app per la creazione di curricula, fornisce anche la possibilità di scegliere da una moltitudine di diversi layout il modello di curriculum più adatto alle vostre necessità.

Si tratta anche di una grande comodità rispetto all’utilizzo di un normale programma di scrittura sul proprio computer, perchè in questo modo sarete in grado di modificare il vostro curriculum rapidamente e da ogni dispositivo, telefono, ma anche tablet o computer, e salvarlo in pdf. In questo modo avrete un curriculum da stampare.

OnlineCV vi risparmia così il compito di creare un curriculum vitae dal nulla e di fare errori o sviste che potrebbero pregiudicare la vostra ricerca di lavoro.

Modelli di curriculum vitae semplice

Usare un modello online già impostato permette di risparmiare tempo e fatica, oltre ad essere anche un modo per farvi notare dai selezionatori.

Il modo migliore per creare un curriculum che sappia farsi notare è quello di utilizzare un modello per curriculum creato da professionisti del settore. Vi sembra strano? I modelli disponibili su OnlineCV sono stati creati apposta da professionisti del settore che hanno usato le loro conoscenze e competenze per realizzare dei modelli sintetici, chiari e puliti, ma allo stesso tempo capaci di contenere tutte le informazioni necessarie. Naturalmente questi modelli devono essere personalizzati a piacimento.

Come usare un modello di cv base online? Grazie all’applicazione di OnlineCV potete creare il vostro curriculum online, modificarlo quante volte volete, salvarlo e poi scaricarlo in pdf. Non si tratta solamente di una semplice app per la creazione di un curriculum, ma fornisce anche una rosa di modelli diversi tra i quali poter scegliere.

OnlineCV vi permette di risparmiare la fatica di creare un curriculum vitae da zero, evitando di commettere errori o sviste che potrebbero rendere la vostra ricerca di lavoro più complicata e chiudere porte.

Soprattutto per i lavori entry level, viene spesso richiesto anche il modello di cv europeo. Solitamente questa tipologia di cv è da usare solo se viene espressamente richiesta nell’annuncio, altrimenti è sconsigliata perchè troppo prolissa e discorsiva. Vi consigliamo comunque di averlo a disposizione, soprattutto se siete dei neolaureati che cercano lavoro in Italia. Oltre al cv europeo, è importante avere anche a disposizione il cv modello base che invece andrete ad usare per tutte le altre candidature.

Consigli sulla redazione di un curriculum base

Compilare un curriculum non è difficile. La vera difficoltà sta nello scrivere un buon curriculum, ed è proprio questo l’obiettivo che ci siamo prefissi di raggiungere.

Uno degli aspetti più importanti per creare un ottimo cv è la leggibilità. Cosa significa? Un curriculum vitae deve essere prima di tutto leggibile, cioè deve avere un formato chiaro e pulito. Le pagine non devono essere affollata di informazioni, il carattere non deve essere troppo piccolo o non standard. Le spaziature devono essere sempre corrette.

Se un curriculum vitae si presenta male, la maggior parte delle volte il responsabile delle risorse umane non lo leggerà nemmeno, ma lo farà finire direttamente nel cestino.

Mai come al giorno d’oggi la competizione nel mondo del lavoro è stata così spietata. Se volete farvi notare ed emergere dalla massa, avrete bisogno di realizzare un curriculum con un formato impeccabile e che sia completamente privo di errori. Trattandosi di un curriculum modello base, la lunghezza adatta è di una pagina. Non cercate di farlo più lungo, è meglio essere sintetici e precisi che allungare il brodo senza sostanza.

Non dovete assolutamente preoccuparvi se il vostro curriculum vi sembra troppo corto: una pagina è giudicata una lunghezza adatta dalla maggioranza degli esperti del settore, alcuni affermano addirittura che due pagine siano troppo lunghe dal momento che durante il processo di selezione vengono dedicati mediamente solo trenta o quaranta secondi ad ogni curriculum vitae.

Cercate anche di riflettere riguardo le vostre aspirazioni. Ad esempio, in quale campo volete lavorare? Per quali posizioni vi state candidando? Dove vi vedete professionalmente in 5 anni? Tutte queste domande vi aiuteranno nel processo di creazione del curriculum vitae.

Per finire, leggete la nostra guida sui modelli di curriculum base o entry-level ed create il curriculum base di cui avete bisogno! Non appena sarà pronto, potrete iniziare a candidarvi per il lavoro che tanto desiderate.