CREA IL TUO CV ONLINE

Lavorare in Norvegia

Una guida per trasferirsi e cercare lavoro in Norvegia
Template CV

I Paesi nordici hanno una grande attrattiva sui lavoratori del resto d’Europa, compresa l’Italia. L’altissima qualità della vita, gli aiuti alla famiglia, e la grande attenzione per le politiche per l’ecologia sono solo alcune delle ragioni per cui molti considerano andare a lavorare in Norvegia e nel resto dei Paesi scandinavi.

La Norvegia in particolare vanta una grande ricchezza e una settimana lavorativa più corta di quella italiana. Inoltre, è uno dei Paesi con più grande parità tra i sessi nel mondo.

Se poi si aggiunge il fatto che gli italiani non hanno bisogno di un visto per la Norvegia, si capisce subito perchè molti si vogliano trasferire qui.

Se sogni la Norvegia, in questa pagina troverai molte informazioni utili per chi si vuole spostare dall’Italia, come per esempio:

  • I documenti necessari per lavorare in Norvegia
  • Come trovare lavoro in Norvegia anche dall’estero
  • I vantaggi di trasferirsi in Norvegia

Di che documenti ho bisogno per lavorare in Norvegia?

La buona notizia è che la Norvegia fa parte dello spazio Schengen, come l’Italia e il resto dei Paesi UE. Per questo, i cittadini italiani non hanno bisogno di un visto per andare in Norvegia. Semplicemente, presentati alla frontiera con la carta d’identità italiana o il passaporto.

Certo, trasferirsi completamente, iniziare un contratto di lavoro e uno di affitto, e farsi pagare in un conto corrente norvegese diventa un po’ più complicato anche perchè nonostante faccia parte dell’area Schengen, la Norvegia non è un Paese UE. In generale, però, la burocrazia è proprio poca.

Chi vuole rimanere in Norvegia per più di 3 mesi dovrà registrarsi con la polizia norvegese. Il primo passo è riempire un formulario online sul sito dell’immigrazione norvegese, per poi recarsi all’Ufficio di Polizia responsabile dell’area in cui si risiede.

Il certificato di registrazione sarà utile per molte cose come per esempio:

  • Accedere alla previdenza sociale
  • Aprire un conto in banca
  • Comprare una SIM norvegese

È fondamentale ricordare che chi non trova lavoro entro 6 mesi dovrà lasciare la Norvegia.

Una volta trovato lavoro, potrai richiedere molti documenti necessari per farti una vita in Norvegia, per esempio:

  • Il fødselsnummer, il codice fiscale locale
  • L’accesso al sistema sanitario pubblico (dopo un anno di lavoro in Norvegia)
  • Il permesso di soggiorno permanente (dopo 5 anni nel Paese)

Come trovare lavoro in Norvegia

La Norvegia è un Paese altamente avanzato che ottiene gran parte del proprio benessere dai giacimenti di petrolio. Per questo, è facile trovare un lavoro ben pagato in Norvegia, soprattutto se si è un ingegnere, scienziato, o operaio altamente specializzato.

L’inglese è assolutamente necessario per poter lavorare in una delle molte aziende internazionali in Norvegia. Queste sono anche quelle che più facilmente assumono dall’estero, perciò è consigliabile cominciare a cercare lavoro dall’Italia direttamente sui loro siti web.

Avere sottomano un curriculum vitae in inglese aggiornato e libero da errori è dunque fondamentale, e bisognerà essere preparati a sostenere un colloquio in inglese a distanza o anche a recarsi in Norvegia.

La lingua ufficiale della Norvegia è, però, il norvegese. Chi cerca lavoro in imprese locali e non multinazionali dovrà quindi avere un livello di norvegese minimo sufficiente a permettergli di lavorare.

Dove trovare lavoro in Norvegia

Come spiegato, la maggior parte dei lavori si trovano online direttamente sui siti web delle aziende o su piattaforme come LinkedIn. Altre risorse utili sono:

  • NAV (Norwegian Labour and Welfare Administration) con offerte di lavoro e filtri per occupazioni solo in inglese oltre a consigli per professionisti stranieri
  • LO (Norwegian Confederation of Trade Unions), l’unione dei sindacati norvegesi
  • EURES Norvegia, il sito europeo dedicato alla mobilità professionale

Vale la pena trasferirsi in Norvegia?

Quello che più può spaventare del vivere in Norvegia è il clima. È vero, le temperature in Norvegia possono essere estreme e i mesi estivi sono meno di quelli a cui siamo abituati in Italia. A causa della posizione geografica, poi, le giornate sono molto corte durante l’inverno.

Ci sono però moltissimi vantaggi nell’andare a vivere e lavorare in Norvegia e per tanti italiani, i pro superano di gran lunga i contro. Eccone alcuni:

La meritocrazia regna sovrana in Norvegia, perciò stai tranquillo che troverai un lavoro e uno stipendio adatti alle tue capacità. Questo però significa anche che la competizione è altissima.

C’è una grande attenzione per l’equilibrio tra vita privata e lavoro. La Norvegia è stata votata come il miglior Paese al mondo per avere figli grazie all’aiuto e i servizi disponibili per le famiglie.

La settimana lavorativa media è di 37,5 ore e la maggior parte dei norvegesi lavora part-time o con formule flessibili per essere fuori dall’ufficio alle 15 e prendersi cura di famiglia e interessi.

L’istruzione è gratuita dalla materna all’università, solo uno dei servizi pubblici che giustificano le alte tasse norvegesi.

Qual è il salario medio in Norvegia?

Il salario medio norvegese è di 2800 euro, che cresce a 3 mila nella zona di Oslo. Come è ovvio, gli stipendi possono variare moltissimo a seconda della professione specifica e dall’esperienza che si offre.

I profili professionali più richiesti in Norvegia sono i seguenti:

  • Ingegnere, geologo, e operaio specializzato nel settore petrolifero
  • Infermiere
  • Muratore e altri professionisti della costruzione

Ecco poi gli stipendi medi a seconda dell’occupazione specifica:

  • Ingegnere petrolifero: 200 mila euro annui
  • Medico: 120 mila euro annui
  • Ingegnere informatico: 80 mila euro annui
  • Direttore esecutivo: 78 mila euro annui
  • Settore vendite: 74 mila euro annui
  • Pescatore specializzato in salmone o granchio rosso: 70 mila euro annui
  • Specialista del settore marketing: 67 mila euro annui
  • Boscaiolo: 40 mila euro annui
  • Pizzaiolo o cuoco: 33 mila euro annui

È facile quindi vedere come la Norvegia sia famosa per avere stipendi alti e anche se il prezzo della vita è elevato, si riesce a portare a casa abbastanza per vivere confortevolmente.