Competenze digitali nel CV

Le nostre competenze in generale sono molto importanti in ogni formato di curriculum e dobbiamo sempre inserire quelle che riteniamo fondamentali per completare il nostro profilo. Tuttavia, esistono alcuni formati di curriculum vitae, come ad esempio il curriculum vitae europeo, che sono più adatti di altri per inserire le competenze in modo più esteso.

Stiamo parlando del formato di curriculum vitae Europass, nel quale si devono compilare diverse sezioni riguardanti le competenze e capacità. Questo formato di curriculum è il più completo ed esaustivo per quanto riguarda le competenze. Ci sono infatti diverse sezioni di competenze da inserire, ad esempio le competenze comunicative, le competenze informatiche e le capacità e competenze organizzative.

In ognuna di queste sezioni, si consiglia di delineare, in modo molto sintetico ma comunque efficace quali sono le nostre capacità nel settore richiesto.
Nel caso specifico del cv in formato Europass questa sezione dovrà avere un formato discorsivo, ma se desiderate inserire le vostre competenze digitali in un cv con un altro tipo di formato, abbiamo dei consigli anche per voi!

In questo post vi parliamo di come inserire le competenze digitali nel cv per fare una bella impressione e vi diamo molti consigli utili su come impostare e la sezione delle competenze digitali nel cv, sia in formato classico che in formato Europass.

Anche se non prendete in considerazione il curriculum vitae europeo, bensì un’altra tipologia di curriculum, inserire le vostre competenze digitali sarà molto importante nel caso stiate cercando un lavoro in ambito digital. Dunque, prendete posto alla vostra scrivania e iniziate pensare a come compilare il vostro curriculum vitae in ogni sezione per ottenere il successo lavorativo che tanto desiderate!

Competenze digitali: quali inserire?

Il Cv è il documento più importante in assoluto quando parliamo di cercare lavoro. Per quale motivo? La risposta è molto semplice, il cv è il primo contatto che stringiamo con l’azienda presso la quale ci candidiamo, per questo motivo deve avere la capacità di rappresentarci al nostro meglio e deve essere una rappresentazione fedele del nostro profilo, per permetterci di venire inquadrati in breve tempo da chi si occupa di leggerlo.

Ricapitolando: il cv deve essere corto e sintetico, ma anche rappresentare il nostro profilo come candidati e contenere tutte le informazioni sulla nostra carriera professionale e formativa.

Vi sembra una missione impossibile? Non lo è! Seguendo i nostri consigli su come scrivere il cv ci riuscirete sicuramente! Ma torniamo ora al tema di questo articolo: le competenze digitali: quali inserire?

competenze digitali nel curriculum vitae

Cosa sono le competenze digitali

Le competenze digitali sul cv Europass

Le competenze digitali, secondo le indicazioni fornite dal quadro europeo delle competenze per il curriculum Europass (suddivise in utente base, utente autonomo ed utente esperto) sono le seguenti:

  • Elaborazione delle informazioni
  • Creazione di contenuti
  • Comunicazione
  • Risoluzione dei problemi
  • Sicurezza

Vediamole ora una per una.

Elaborazione delle informazioni

Un utente base deve essere in grado di cercare informazioni online, facendo uso di un motore di ricerca, sapendo che non tutte le informazioni sono affidabili. Deve anche essere in grado di salvare contenuti, quali testi, immagini e video.

Un utente autonomo può usare diversi motori di ricerca applicando filtri. Deve anche essere in grado di verificare l’attendibilità delle informazioni e di classificarle in modo metodico utilizzando file e cartelle.

Un utente avanzato può usare strategie di ricerca avanzate ed è in grado di usare i feed web, come RSS per rimanere aggiornato sui contenuti interessanti.

Creazione di contenuti

  • Un utente base deve essere di produrre semplici contenuti digitali, come tabelle, testi, immagini. Sa applicare e modificare le funzioni più semplici dei software utilizzati ed è al corrente che il contenuto potrebbe essere coperto dal diritto d’autore.
  • Un utente autonomo può produrre contenuti digitali complessi e in diversi formati ed è anche in grado di utilizzare strumenti ed editor per la creazione di pagine web o blog, come ad esempio WordPress. Conosce anche le basi del linguaggio di programmazione.
  • Un utente avanzato può produrre contenuti multimediali facendo utilizzo di una varietà di piattaforme e strumenti. Sa utilizzare diversi linguaggi di programmazione e sa creare e modificare database.

Comunicazione

  • Un utente base deve essere in grado di comunicare attraverso smartphone, Skype, e-mail e servizi di messaggistica istantanea. Può condividere contenuti utilizzando alcuni strumenti ed è al corrente che vengono applicate alcune regole di comunicazione.
  • Un utente autonomo può utilizzare le funzioni avanzate di vari strumenti di comunicazione. Deve essere in grado di utilizzare alcuni strumenti online, ad esempio e-banking o lo shopping online Conosce e mette in pratica le regole della comunicazione online, la cosiddetta “netiquette”.
  • Un utente avanzato può usare una vasta gamma di strumenti di comunicazione. Deve essere in grado di creare e gestire contenuti attraverso strumenti quali i calendari elettronici e i fogli di calcolo online. Deve essere in grado di utilizzare le funzioni avanzate degli strumenti di comunicazione, come la videoconferenza e la condivisione di dati ed applicazioni.

Risoluzione dei problemi

  • Un utente base deve riuscire a trovare da solo supporto e assistenza quando fa fronte ad un problema tecnico o ad incomprensioni sull’utilizzo di un nuovo dispositivo o programma. Sa come risolvere problemi basici di routine come aggiornare programmi o re-installarli.
  • Un utente autonomo può utilizzare le tecnologie digitali per risolvere alcuni problemi, sapendo scegliere lo strumento digitale che più si adatta alle proprie esigenze.
  • Un utente avanzato può risolvere tutti o la maggior parte dei problemi di natura digitale. Sa scegliere il giusto strumento/dispositivo/applicazione e comprende il funzionamento dei nuovi strumenti di lavoro.

Sicurezza

  • Un utente base deve essere di prendere accorgimenti per proteggere i suoi dispositivi. Ad esempio utilizzando anti- virus e le password in modo adeguato. Sa che le proprie credenziali potrebbero essere rubate e sa prendere le precauzioni necessarie.
  • Un utente autonomo può modificare la propria identità digitale. Ha installato programmi antivirus e sa identificare i siti web non sicuri o truffaldini.
  • Un utente avanzato può controllare con frequenza la configurazione ed i sistemi di sicurezza dei dispositivi. Sa come crittografare le email e sa come fare un uso ragionevole della tecnologia digitale per evitare danni alla propria salute.