Curriculum vitae da Web Analyst

Scopri come scrivere un CV da web analyst di successo

Scarica il tuo CV da web analyst

Modello di curriculum vitae da Web Analyst

Idee e consigli per il curriculum da Web Analyst

Se un’azienda vuole avere successo nel campo tecnologico, avrà bisogno di un web analyst. L’analista digitale è una figura poliedrica con conoscenze in molti campi, come per esempio:

  • Marketing online
  • Statistica
  • Sviluppo web

Come scrivere un curriculum da web analyst che sappia esprimere un profilo così complesso?

In questo articolo, troverai consigli pratici e utili per creare il tuo CV da web analyst. Scoprirai come scrivere un documento chiaro e convincente che faccia brillare le tue capacità e faccia colpo sul lettore, rimanendo però conciso.

Consigli essenziali per il tuo curriculum vitae

Formato

Ordine cronologico inverso o combinato a seconda dei casi

Design

Adattato all’azienda ma sempre con la leggibilità come priorità

Foto

Non necessaria nella maggior parte dei casi

Come organizzare le sezioni

    Obbligatori:

  • Informazioni personali e di contatto
  • Introduzione
  • Esperienze professionali
  • Capacità tecniche e strumenti usati
  • Formazione accademica e professionale

    Opzionali:

  • Seminari, conferenze e workshop
  • Certificati e premi
  • Volontariato
  • Progetti
Lunghezza del CV

1, massimo 2 pagine in formato A4

Formato

Come probabilmente già sai, la maggior parte dei CV viene scritta in ordine cronologico inverso. È quello tradizionale a cui più sono abituate le aziende, che mette l’enfasi sulla tua esperienza professionale pregressa, partendo dal lavoro attuale e procedendo a ritroso nel tempo.

I vantaggi dell’ordine cronologico inverso sono molti. È familiare per la maggior parte degli addetti alla ricerca personale e aiuta il lettore a trovare immediatamente ciò che più sta cercando, e cioè il tuo percorso professionale.

Certo è che chi non ha molta esperienza si può trovare svantaggiato. È quindi il caso di adottare un formato diverso, quello combinato.

Il formato combinato pone l’accento su quello che sai fare, e non su quello che hai già fatto in passato. Mette in risalto le tue capacità e la tua preparazione professionale, spiegando le tecniche e gli strumenti che sai impiegare. Insomma, è un modo di dire all’azienda quello che puoi apportare, anche se non sei mai stato pagato per farlo.

Design

Il design di un curriculum da web analyst deve sempre essere al servizio della leggibilità. Non deve sembrare eccentrico e pieno di simboli e colori contrastanti.

Detto questo, è sempre una buona idea quella di adattare il design del CV allo stile dell’azienda per cui ci si sta candidando.

Foto

La foto non è più obbligatoria nel curriculum. Al contrario, se possibile va evitata per non incorrere in situazioni di potenziale discriminazione.

Alcune organizzazioni preferiscono comunque il tocco personale dato dalla foto nel CV. Scopri se questo sia il caso prima di mandare la tua candidatura.

Come organizzare le sezioni

Le sezioni di un curriculum possono farne il successo o il fallimento. Per questo, vanno scelte e organizzate con cura.

Ecco le sezioni fondamentali per un curriculum da web analyst:

  • Informazioni personali e di contatto: includi il nome e cognome, l’indirizzo email, e il profilo di LinkedIn. Non c’è bisogno di mettere l’indirizzo di casa
  • Introduzione. Un breve paragrafo iniziale che dia un’idea delle tue caratteristiche e capacità più uniche, un’occasione per fare subito colpo
  • Esperienze professionali, in ordine cronologico inverso
    • Capacità tecniche e strumenti usati, includi solo quelli rilevanti per il tuo lavoro e che potrai usare senza bisogno di formazione
  • Formazione accademica e professionale. Non c’è bisogno di includere scuole medie e superiori

Alcune sezioni, poi, sono considerate facoltative. Inseriscile solo se pensi che possano giovare alla tua candidatura:

  • Seminari, conferenze e workshop, aggiungi solo quelli rilevanti per il tuo campo per dimostrare di essere sempre informato su novità e sviluppi. Questa sezione va assolutamente aggiunta se hai partecipato attivamente come organizzatore o relatore
  • Certificati e premi. Di nuovo, da aggiungere solo se collegati alla tua professione.
  • Volontariato. Cerca di spiegare come questo ti abbia reso un lavoratore migliore.
  • Progetti. Una sorta di portfolio è sempre utile perchè ti permette di dimostrare quello che sai fare.

Lunghezza del CV

Il curriculum del web analyst deve essere un documento breve e conciso dove sia facile trovare subito le informazioni fondamentali. Rimani sotto alle 2 pagine in formato A4.

Sezioni di un CV per Web Analyst

Come spiegato, le sezioni di un CV sono fondamentali. Ci sono però alcune a cui va dedicata ancora più attenzione e che vanno curate nel dettaglio. Sono le sezioni su cui il lettore si focalizzerà di più. Vediamole insieme.

Obiettivo

Il sommario iniziale è un’occasione unica per ottenere subito l’attenzione dell’addetto alle risorse umane e fargli venire voglia di sapere di più sul tuo profilo professionale. In massimo 4 righe, dovresti sfruttarla al massimo per sottolineare i tuoi punti di forza.

Ecco alcune idee:

  • Includi i tuoi numeri più spettacolari
  • Menziona i tuoi premi più prestigiosi
  • Aggiungi i mercati in cui sei esperto
  • Spiega i tuoi obiettivi professionali

Ricorda, l’introduzione non è un riassunto del CV. Includi dati unici e positivi che non verranno poi ripetuti nel testo del curriculum.

Esperienze professionali

Come spiegato, nella maggior parte dei curricula le esperienze professionali vanno scritte in ordine cronologico inverso partendo dalla più recente.

Ricordati di essere preciso quando si tratta dei nomi delle imprese in cui hai lavorato e delle date.

Quando poi passi a descrivere la posizione, non fare una semplice lista delle tue mansioni quotidiane, o della descrizione che hai trovato nell’annuncio di lavoro. Al contrario, concentrati sui risultati ottenuti, sull’impatto che hai avuto sull’azienda, sui progetti che hai lanciato e sviluppato. Dimostrerai iniziativa e il valore che saresti in grado di apportare nel tuo nuovo lavoro.

Non avere paura poi di usare numeri e percentuali e addirittura grafici per dimostrare gli obiettivi raggiunti.

Vocabolario specifico e consigli di redazione

Se lavori nel mondo del web, già conosci l’importanza delle parole-chiave. Per attirare subito l’attenzione del lettore e convincerlo che sei un esperto nel settore, aggiungi parole-chiave usate sul campo.

È sempre importante non esagerare e ricordarsi che la leggibilità del documento è uno dei fattori più importanti. Ecco alcuni consigli per rendere un curriculum da web analyst più leggibile:

  • Separa bene le sezioni
  • Usa titoli e sottotitoli
  • Scrivi frasi e paragrafi più corti
  • Usa il corsivo e il grassetto per sottolineare informazioni importanti
  • Crea elenchi puntati e numerati per le tue liste
  • Aggiungi numeri e percentuali quando possibile

Parole-chiave da usare

  • Marketing
  • SEO
  • SEM
  • Campagne
  • Google Analytics
  • AdWords
  • Metodi statistici
  • Presentazioni
  • Raccolta di dati
  • Analisi
  • Miglioria
  • Controllo qualità
  • Performance
  • Report
  • Database
  • Canali web

Verbi d'azione

  • Analizzare
  • Presentare
  • Suggerire
  • Migliorare
  • Ottimizzare
  • Mantenere
  • Collaborare
  • Identificare
  • Definire
  • Tradurre
  • Riassumere
  • Incrementare
  • Verificare
  • Monitorare
  • Gestire
  • Archiviare

Esempi di CV per Web Analyst

1. Per candidarsi come web analyst

Web analyst con grande passione per i social media e far conoscere le aziende al grande pubblico. Cerco un’impresa internazionale, giovane e dinamica con missione e brand unici.

  • Conoscenza basica di HTML e Java
  • Migliorato l’engagement su Instagram del 46%
  • Aumentato il numero di followers su LinkedIn del 38%
  • Coordinato la collaborazione tra analisti di dati, developer, e marketing per la creazione di report trimestrali
Fatti assumere oggi con un CV da web analyst
  • Master
    in Marketing digitale
  • Ampia conoscenza
    di Google Analytics
  • Esperto di metriche
    per misurare il successo delle campagne
  • Al passo
    con i tempi e con gli ultimi social media

2. Per candidarsi come web analyst

Web analyst con 4 anni di esperienza in agenzia. Abituato a creare e ottimizzare report per i campi più diversi, dalle aziende digitali a studi di liberi professionisti e ONG. Capace di ottimizzare siti web e campagne dai background molto diversi per attrarre utenti.

  • Analisi di dati statistici e di performance web
  • Suggerimenti di migliorie basati sulle priorità aziendali
  • Comunicazione efficace a tutti i livelli: direzione, addetti ai lavori, clienti
  • Creazione di corsi di formazione sull’analisi di dati e comportamento di utenti per tutta l’azienda
Scarica il tuo curriculum da analista digitale
  • Laureato
    con lode in statistica
  • Corsi di programmazione
    e linguaggio web
  • Talento nel sintetizzare
    e semplificare dati complessi
  • Esperienza con
    organizzazioni e imprese di diversa natura