Curriculum vitae da Social Media Manager

Dritte e consigli per un CV da social media manager di successo

Scrivi oggi il tuo curriculum da social media manager

Modello di curriculum vitae da Social Media Manager

Idee e consigli per il curriculum da Social Media Manager

Con l’avvento delle nuove tecnologie si sono create molte figure professionali legate al mondo del web. Internet è un mercato molto lucrativo e sono in tanti a volerne una fetta.

Le reti sociali (spesso chiamate social media anche in italiano) sono nate come uno spazio per connettersi con amici e parenti e mantenerli aggiornati sulla propria vita. Ora però, sui social facciamo molto di più: ci informiamo, impariamo, ci alleniamo, ci conosciamo, cerchiamo lavoro, compriamo, eccetera.

Che ci piaccia o no, la vita moderna è strettamente legata ai social. Ne saranno lanciati di nuovi e forse alcuni perderanno iscritti, ma questo tipo di piattaforme non sparirà tanto presto.

Ecco allora che le aziende, le associazioni, le personalità pubbliche e addirittura i governi si sono dovuti adattare. In inglese è stato inventato un detto, “Postalo sui social o non è successo”, per spiegare come questo lato pubblico della nostra attività sia ormai parte della realtà.

Chiunque lavori col pubblico ha bisogno di un account social di successo. E ci sono professionisti, chiamati social media manager, che fanno proprio questo: curare l’immagine di una persona o organizzazione sui social e aiutare gli influencer a raggiungere un pubblico più vasto.

Non si tratta solo di pubblicare foto e scrivere post, ma di avere una vera e propria strategia che faccia sì che la voce e il marchio dei propri clienti abbia un’influenza online.

Scrivere un CV da social media manager può essere complicato. Anche se ormai ci sono corsi universitari specifici, questa non è una carriera tradizionale e lineare. Spesso, i social media manager vengono da un ambito diverso, come quello delle pubbliche relazioni, del giornalismo, o del design.

Continua a leggere se vuoi scoprire come far risaltare le tue capacità.

Consigli essenziali per il tuo curriculum vitae

Formato

Ordine cronologico inverso o combinato

Design

Dipende dall’organizzazione per cui si fa domanda

Foto

No

Come organizzare le sezioni

    Obbligatori:

  • Informazioni personali e di contatto
  • Sommario iniziale
  • Esperienza professionale
  • Abilità specifiche

    Opzionali:

  • Lingue
  • Portfolio
  • Certificazioni e qualifiche
  • Seminari e workshop
  • Formazione
Lunghezza del CV

1 pagina formato A4, massimo 2

Formato

Una professione non tradizionale potrebbe richiedere un formato di CV non tradizionale. Certo, il formato cronologico inverso assicura che l’attenzione del lettore sia automaticamente attratta dalle esperienze professionali pregresse. È ideale per chi è stato nell’ambiente per lungo tempo e ha lavorato in molte agenzie.

È anche vero che molti social media manager lavorano su progetti specifici e vengono da campi diversi. Questo però non significa che abbiano meno da offrire di chi ha seguito una carriera più lineare.

In questo caso, un formato combinato potrebbe essere perfetto per il CV da social media manager. Questo perchè dà particolare rilievo alle capacità tecniche e le abilità specifiche del candidato.

Per esempio, aver lavorato in una copisteria di per sé non sembra la preparazione migliore per un social media manager. Però, quando ci si rende conto che grazie a questa esperienza il candidato è un esperto di photoshop e altri programmi di design e modificazione di immagini, le cose possono cambiare radicalmente.

Design

Anche in questo caso, i social media manager possono permettersi delle libertà che professionisti più tradizionali devono evitare.

È bene adattare sempre lo stile all’azienda o agenzia per cui si fa domanda. Se si tratta di una start-up giovane e dinamica, questo si può riflettere sul CV. Se però, per esempio, ci si sta candidando per lavorare come social media manager per un’istituzione pubblica, è bene mantenere le cose più sobrie.

Se il design non è il tuo forte, non ti preoccupare. Ci sono moltissimi modelli di curriculum online tra cui scegliere. Dovrai solo decidere quale ti piace di più riempirlo con i tuoi dati.

Foto

La foto non è necessaria per un CV da social media manager. Anche se si può pensare che dia un tocco più personale al curriculum, la foto in realtà apre la porta alla possibilità di discriminazione sul lavoro. Per questo, è bene evitarla a meno che non si richieda specificamente nell’offerta di lavoro.

Come organizzare le sezioni

Quando si tratta di ordinare e organizzare le sezioni di un curriculum da social media manager, la parola d’ordine deve essere rilevanza. Se non è importante per il tuo lavoro, omettilo o lascialo per ultimo.

Per esempio, magari sei orgoglioso della tua laurea con lode in zoologia ma a meno che ti stia candidando per essere il social media manager di un veterinario, difficilmente sarà la cosa più importante nel tuo CV. Lasciala per ultima o addirittura elimina la formazione scolastica e accademica.

In un curriculum da social media manager, queste sono le sezioni fondamentali:

  • Informazioni personali e di contatto. Se hai un sito web o un portfolio (e dovresti averlo) puoi aggiungerlo qui
  • Sommario iniziale. In poche parole, convinci il lettore che sei il candidato perfetto
  • Esperienza professionale. Concentrati sui risultati più che sulle responsabilità
  • Abilità specifiche, inclusi gli strumenti e software che sai usare

A seconda del caso specifico, poi si possono aggiungere:

  • Lingue, l’inglese ovviamente è molto richiesto
  • Progetti specifici in modalità portfolio
  • Certificazioni e qualifiche, ma solo se importanti per la professione
  • Seminari e workshop che si ha organizzato o in cui si ha partecipato attivamente
  • Formazione, soprattutto se rilevante

Lunghezza del CV

Quello del web è un mondo che si muove in fretta e i recruiter non hanno tempo da perdere. Assicurati che il tuo curriculum da social media manager non vada oltre le due facciate di foglio A4 (meglio ancora se solo una.)

Sezioni di un CV per Social Media Manager

Come già detto, cerca di focalizzarti sulle sezioni più importanti per un social media manager, ma anche di considerare le priorità dell’azienda per cui ti candidi.

Se stai cercando di aggiudicarti un progetto con un’associazione di volontari, per esempio, inserisci le tue attività di volontariato per dimostrare di avere gli stessi valori (solo se sono esperienze reali, però, mentire sul CV è sempre una pessima idea.)

Pensa a quello che chi legge sta cercando: l’esperienza, le abilità, i risultati che vogliono raggiungere sui social. Poi pensa a come il tuo curriculum da social media manager può dar loro ciò che cercano e come dimostrare che hai ottenuto i risultati richiesti in passato, o che hai quello che serve per ottenerli ora.

Le sezioni del CV devono rispondere alle necessità del futuro datore di lavoro. Anche se non sembra molto intuitivo, il CV non parla solo di te, ma anche di chi legge.

Obiettivo

Questo è uno spazio speciale riservato ai tuoi punti di forza. In pochissime parole (massimo 3 o 4 righe) introduci il tuo profilo e convinci il datore di lavoro che hai delle abilità uniche che gioveranno molto all’azienda.

Non fare un riassunto delle tue esperienze, per quello c’è il resto del curriculum. Invece, concentrati sui tuoi lati più d’impatto, quello che non vuoi che vada perso nel mare di informazioni del CV.

Esperienze professionali

Anche qui, non pensare in maniera convenzionale. Certo, metti il tuo titolo, il nome dell’organizzazione, e le date. Ma invece di parlare solo delle tue mansioni (scrivere post, aumentare il numero di follower, collaborare con designer e fotografi) concentrati sui risultati.

Quanti nuovi progetti e contratti sono stati ottenuti grazie ai social media? Di quanto è aumentata l’attività dei followers? Hai organizzato video e workshop sui social per la prima volta?

Cerca di dare dati concreti e numeri il più possibile. Quella del social media manager è una professione molto creativa, certo, ma anche molto analitica, in cui i risultati vengono calcolati e valutati.

Vocabolario specifico e consigli di redazione

Se il tuo CV da social media manager non presenta il linguaggio specifico, sarà velocemente cestinato. Quello dei social è un mondo più tecnico di quel che si creda e chi legge curricula sa come individuare subito un esperto.

Ricordati anche di rendere le cose più semplici e veloci per il lettore. Per esempio, cerca di ridurre la lunghezza delle tue frasi e usare elenchi puntati se possibile. Applica anche il grassetto strategicamente per richiamare l’attenzione sui concetti più importanti.

Parole-chiave da usare

  • Software grafici
  • Modificazione immagini
  • Copywriter
  • Creatività
  • Comunità
  • Attività
  • Video
  • Ingaggi
  • Comunicazione
  • Piattaforme
  • Hashtag
  • Parole-chiave
  • Virale
  • Influencer
  • Link
  • Post

Verbi d'azione

  • Pubblicare
  • Modificare
  • Analizzare
  • Ampliare
  • Condividere
  • Pianificare
  • Programmare
  • Aumentare
  • Coinvolgere
  • Connettere
  • Monetizzare
  • Pubblicizzare
  • Sviluppare
  • Personalizzare
  • Rispondere
  • Fidelizzare

Esempi di CV per Social Media Manager

Per candidarsi come social media manager

Social media manager specializzata nel mondo della moda e della bellezza offre una vasta rete di contatti per collaborazioni e la capacità di triplicare i follower e l’attività in pochi mesi.

  • Collaborazione duratura con i più grandi nomi del make up italiano
  • Capacità provata di gestire account sopra ai 20,000 followers
  • Vendite attraverso i canali social aumentate del 23% in 4 mesi
Scrivi ora il tuo CV da social media manager
  • Instagram
    Pinterest, Facebook, Youtube
  • Montaggio video
    e modificazione immagini
  • Gestione
    focalizzata alla vendita

Per candidarsi come social media manager

Ho lavorato nel settore delle pubbliche relazioni per 13 anni. Mi specializzo nell’ambito impresariale (aziende con più di 1,000 impiegati) e la gestione dei social.

  • Ho migliorato la percezione della mia ultima azienda del 38% (sondaggio online)
  • So gestire team di fotografi, scrittori, e make-up artist per creare video e interviste
  • Photoshop, Canva, ContentCal, Mailchimp, eccetera
Ottieni oggi il tuo CV da social media manager
  • Linkedin
    Twitter
  • Pubbliche relazioni
    e gestione di comunicazioni con la stampa
  • Organizzazione
    webinar e eventi online