Curriculum vitae da Carrozziere

Scopri come scrivere un CV da carrozziere vincente

Scarica il tuo CV ora

Modello di curriculum vitae da Carrozziere

Idee e consigli per il curriculum da Carrozziere

Quello del carrozziere è un lavoro che non passa mai di moda, e anche se spesso significa brutte notizie per il portafogli, tutti prima o poi abbiamo bisogno di usufruire dei suoi servizi.

È un lavoro redditizio che non richiede lauree o corsi costosi, ma che è comunque altamente specializzato. Il carrozziere infatti deve saper maneggiare macchinari particolari e conoscere nel dettaglio materiali, vernici, e fornitori. Per questo, chi vuole fare il carrozziere deve superare con successo periodi di apprendistato.

Come far risaltare le proprie capacità in un curriculum vitae da carrozziere? In questa pagina scoprirai tutte le dritte per farti chiamare in officina per il colloquio conoscitivo.

Consigli essenziali per il tuo curriculum vitae

Formato

Ordine cronologico inverso, a volte combinato

Design

Professionale e semplice

Foto

Non necessaria ma spesso gradita

Come organizzare le sezioni

    Obbligatori:

  • Informazioni personali e di contatto
  • Introduzione
  • Esperienze professionali
  • Capacità tecniche specifiche
  • Educazione

    Opzionali:

  • Referenze
  • Lingue straniere
  • Premi e riconoscimenti
  • Hobbies
Lunghezza del CV

1, massimo 2 pagine in formato A4

Formato

Il formato di CV più efficace è quasi sempre quello in ordine cronologico inverso, e i carrozzieri non sono un’eccezione. È quello a cui tutti siamo abituati, che mette al centro le esperienze lavorative partendo dalla più recente e andando a ritroso nel tempo.

C’è però chi non ha molta esperienza sul campo e può magari inserire solo un tirocinio o due. Non c’è ragione di abbattersi, tutti siamo partiti da qualche parte.

Per dare al tuo CV un aspetto più completo e non mettere in rilievo la tua mancanza di esperienza professionale, puoi ricorrere a un formato combinato, che si focalizza più sulle tue effettive capacità che sui tuoi lavori precedenti.

Anche se non sei mai stato pagato da un’officina per usare certe tecniche, non vuol dire che tu non sappia farlo. Fai sfoggio di tutto quello che hai imparato a scuola, durante i tirocini, e perchè no, smanettando con le macchine di amici e familiari. Sono tutte abilità che potrai poi utilizzare al lavoro.

Design

Anche se sei in grado di verniciare un veicolo a pois, questa originalità non deve riflettersi necessariamente sul design del tuo curriculum, che deve essere invece semplice e professionale.

Niente colori o forme stravaganti, quindi. Fai scelte di stile che facilitino la lettura per gli addetti alle risorse umane.

Se non sei un asso della grafica, puoi comunque fare un’ottima impressione. Scegli un modello di curriculum da carrozziere creato da designer professionisti, che dovrai semplicemente riempire con le tue informazioni.

Foto

Al giorno d’oggi la foto nel curriculum non è quasi mai obbligatoria, soprattutto quando si tratta di mestieri in cui l’aspetto fisico non è fondamentale.

Molte aziende e officine però, soprattutto se a conduzione familiare, apprezzano il tocco personale e la possibilità di “vedere in faccia” il candidato prima di chiamarlo per un colloquio.

Come organizzare le sezioni

Le sezioni di un curriculum da carrozziere vanno organizzate in maniera da facilitare la lettura e da focalizzare l’attenzione sui tuoi punti di forza e le informazioni necessarie per la professione. In altre parole, non c’è bisogno di mettere i tuoi hobbies al centro del documento.

Ecco le sezioni fondamentali che non puoi omettere in un CV da carrozziere:

  • Informazioni personali e di contatto. Non includere l’indirizzo, ma aggiungi la città
  • Introduzione, un piccolo paragrafo iniziale che in poche parole sottolinea le ragioni per cui sei il candidato ideale e le tue aspirazioni professionali
  • Esperienze professionali. Come spiegato, parti dalla più recente e vai indietro nel tempo
    • Capacità tecniche specifiche. Queste sono le abilità che ti permettono di lavorare come carrozziere
  • Educazione, focalizzati su quello che può essere utile alla professione di carrozziere

Non tutti i carrozzieri sono uguali, perciò perchè dovrebbero esserlo i curricula? Per alcuni, inserire una o più delle seguenti sezioni facoltative può fare la differenza tra un colloquio e un CV cestinato:

  • Referenze. Delle ottime referenze sono sempre una marcia in più. Assicurati di avvisare in anticipo chi te le darà
  • Lingue straniere soprattutto se fai domanda per un’azienda internazionale o scrivi un CV per l’estero
  • Premi e riconoscimenti, ricordati di includere solo quelli rilevanti per la professione di carrozziere
  • Hobbies e volontariato: pensa a come queste esperienze ti possono aiutare sul lavoro

Lunghezza del CV

Il CV da carrozziere deve essere conciso, massimo 2 pagine in formato A4. Un curriculum eccessivamente lungo giocherà a tuo sfavore e perderà presto l’attenzione del lettore.

Sezioni di un CV per Carrozziere

Come visto, ci sono alcune sezioni del curriculum da carrozziere a cui prestare la massima attenzione perchè sono quelle su cui si concentrerà il lettore e che contengono le informazioni ritenute fondamentali dai datori di lavoro.

Vediamole nel dettaglio.

Obiettivo

Pensa a questo breve paragrafo (massimo 2-4 righe) come a un’occasione unica per conquistarti l’interesse di chi legge. Essendo in cima alla pagina, è la prima sezione su cui cade lo sguardo del lettore e in cui includere le tue caratteristiche uniche, ciò che ti rende perfetto per il ruolo per cui fai domanda.

Molti candidati sfruttano anche questo spazio per includere in breve le proprie aspirazioni professionali e la ragione per cui pensano di essere adatti all’azienda per cui fanno domanda.

Esperienze professionali

Senza dubbio, il lettore correrà subito a vedere le tue esperienze di lavoro. A parte la disposizione in ordine cronologico inverso, assicurati di includere dati fondamentali come il nome dell’impresa, date, e ruolo.

È bene elencare le proprie mansioni per provare cosa si sa fare, ma cerca di concentrarti sull’impatto positivo che hai avuto nelle tue occupazioni precedenti. Di quanti clienti ti occupavi in media? Quali nuovi processi e soluzioni hai proposto? Quali premi e riconoscimenti si è aggiudicata l’officina nel periodo in cui hai lavorato lì?

Vocabolario specifico e consigli di redazione

Quando si tratta di curricula, ci sono delle regole di redazione che valgono per tutte le professioni. Per esempio, non c’è spazio per gli errori, che ti faranno subito risultare poco attento e professionale.

Inoltre, è importante migliorare la leggibilità del documento grazie a piccoli trucchi tipo:

  • Includere elenchi puntati e numerati
  • Sottolineare i concetti importanti con il grassetto
  • Scrivere numeri e percentuali in cifre
  • Dividere le sezioni chiaramente con titoli e sottotitoli

Per tutte le professioni, poi, ci sono delle parole-chiave da inserire nel CV. Queste ti daranno maggiori possibilità di superare la prova dei sempre più diffusi software ATS, ma ti faranno anche apparire subito come un esperto nel tuo settore. Vediamone alcune insieme.

Parole-chiave da usare

  • Carrozzeria
  • Automobili
  • Veicoli
  • Riparazioni auto
  • Ammaccatura
  • Diagnosi
  • Telaio
  • Preventivi
  • Graffi
  • Bombatura
  • Stuccatura
  • Vernice
  • Sicurezza
  • Sostituzioni
  • Carteggiatura
  • Concessionaria

Verbi d'azione

  • Diagnosticare
  • Riparare
  • Ordinare
  • Sostituire
  • Comunicare
  • Negoziare
  • Martellare
  • Stuccare
  • Verniciare
  • Raddrizzare
  • Smontare
  • Valutare
  • Verificare
  • Carteggiare
  • Rifinire
  • Organizzare

Esempi di CV per Carrozziere

1. Per candidarsi come carrozziere

Carrozziere verniciatore con 4 anni di esperienza in officine dell’area modenese. Appassionato di nuove tecniche e applicazione di software alla carrozzeria. Abituato a lavorare in grandi team, cerco un’organizzazione in cui crescere.

  • Aerografo e forni di asciugatura
  • Sempre aggiornato sugli ultimi software e tecniche
  • Carteggiatura, stuccatura, verniciatura, lucidatura
  • Lavoro in team e indipendente
Scarica il tuo CV da carrozziere verniciatore
  • Diploma
    superiore tecnico meccanico
  • Diploma
    First per l’inglese
  • Corsi
    annuali di aggiornamento
  • Specializzato
    verniciatore

2. Per candidarsi come carrozziere montatore

  • Impiegato del mese (4 volte in 1 anno)
  • Media diagnosi e preventivi = 20 minuti
  • Accoglienza clienti e accettazione autovetture
  • Gestione rapporti con assicurazioni e fornitori

Mi occupo di valutare e riparare telai e carrozzerie, e lo faccio nel modo più efficiente possibile. Sono sempre alla ricerca di soluzioni che garantiscano la sicurezza su strada e il fattore estetico al minor prezzo.

Scrivi un curriculum da carrozziere montatore
  • Check-up
    di veicoli e telai
  • Smontaggio
    e rimontaggio parti
  • Riparazioni
    e sostituzioni
  • Montaggio vetri
    e allestimenti interni all’abitacolo
A causa del COIVID hai meno lavoro? Lascia che OnlineCV ti faccia ottenere un nuovo lavoro al più presto possibile.