Curriculum vitae da Elettricista

Come creare un curriculum vitae da elettricista

Crea il tuo curriculum da elettricista ora

Modello di curriculum vitae da Elettricista

Idee e consigli per il curriculum da Elettricista

L’elettricista è una figura molto richiesta nel mercato del lavoro italiano, sia in ambito industriale che nel pubblico. Se poi pensiamo ai passi da gigante che sta facendo la tecnologia, è facile vedere come l’aumento di elettrodomestici nelle case degli italiani porti a una maggiore necessità di elettricisti che lavorino nelle abitazioni civili.

I lavoratori elettrici che vogliono mantenersi al passo con l’industria dovranno creare un curriculum appropriato che permetta loro di dimostrare le proprie capacità e attrarre l’attenzione delle aziende.

Scrivere un curriculum da elettricista è più facile di quello che pensi: l’importante è che abbia un design chiaro e che concentri il lettore sui tuoi punti di forza. Puoi seguire i nostri consigli per crearne uno dal nulla o usare uno dei tanti modelli di CV online che ti aiuteranno a guadagnare tempo.

Consigli essenziali per il tuo curriculum vitae

Formato

Cronologico inverso

Design

Semplice e tradizionale

Foto

Non necessaria

Come organizzare le sezioni

    Obbligatori:

  • Dati personali e di contatto
  • Esperienza lavorativa
  • Competenze e abilità
  • Corsi settoriali
  • Formazione

    Opzionali:

  • Qualifiche extra
  • Referenze
Lunghezza del CV

1-2 pagine A4

Formato

Lo stile di un curriculum vitae fa una grande differenza per chi cerca lavoro. Gli addetti alla ricerca personale ricevono un grande numero di CV e hanno poco tempo per scremare i documenti. Un buon formato può risparmiare tempo al lettore e far risaltare immediatamente il profilo del candidato. Se invece il curriculum si dilunga troppo o è difficile da leggere, sarà probabilmente cestinato.

Le imprese che cercano elettricisti (specialmente se richiedono specialisti per un progetto particolare) spesso lavorano con molta pressione e scadenze. È fondamentale che il tuo curriculum permetta una lettura veloce e contenga le informazioni essenziali affinchè il lettore si faccia un’idea chiara delle tue capacità in pochi secondi.

Per questo, il miglior formato per elettricisti deve essere semplice e tradizionale. Se stai cercando di lavorare nel pubblico, considera che questo settore spesso richiede curricula in formato europeo (quello comunemente conosciuto come Europass).

Design

Non è il caso di essere eccessivamente creativi con il design di un CV da elettricisti. Colori brillanti, linee e forme inusuali potrebbero distrarre il lettore dalle tue qualifiche. Effetti visivi particolari sono richiesti in curricula per altri settori, come quelli di designer e fotografi.

Foto

Chiedersi se si debba inserire la foto nel curriculum è comune tra coloro che cercano lavoro. Se da una parte una fotografia dà un tocco personale al documento, dall’altro occupa molto spazio e alcune aziende potrebbero addirittura evitare CV con foto per motivi legati alla discriminazione sul posto di lavoro.

Per gli elettricisti la foto non è necessaria sul curriculum. È meglio usare tutto lo spazio disponibile per far risaltare le proprie capacità professionali. Alcune aziende potrebbero gradirla o addirittura richiederla nell’annuncio di lavoro (in questo caso, è importante aggiungerla), mentre è certamente da evitare nel settore pubblico.

Come organizzare le sezioni

Le sezioni sono un prezioso alleato per coloro che scrivono il CV. Aiutano a dare una struttura chiara e leggibile al documento e organizzarlo nella maniera più conveniente. Con un uso strategico delle sezioni, potrai far sì che il lettore sfogli il curriculum nella maniera che ti interessa e potrai scegliere le informazioni a cui darà più attenzione.

Come indicato nella tabella qui sopra, ci sono delle sezioni essenziali per il curriculm di qualsiasi elettricista. Queste includono:

  • Informazioni personali e di contatto
  • Storia lavorativa in ordine cronologico inverso
  • Abilità aquisite sul campo o grazie a corsi specialistici
  • Formazione scolastica

Lunghezza del CV

Come abbiamo già spiegato, un curriculum da elettricista deve essere conciso e rapido da leggere. La lunghezza massima non deve superare le 2 facciate di un foglio A4, però molti professionisti nel campo delle risorse umane dicono di preferire i CV di una sola facciata.

Sezioni di un CV per Elettricista

Un curriculum che lascia il segno e che porta a un colloquio è un curriculum che va dritto al punto e convince l’azienda che offri esattamente quello che stanno cercando. Questo significa tagliare sezioni innecessarie e avere cura di dare priorità a quelle rilevanti per il lavoro per il quale si sta facendo domanda.

Molti finiscono per scrivere un CV lungo e denso perchè vogliono a tutti i costi includere tutto quello che hanno fatto, studiato, e imparato. Eppure, a volte, l’eccesso di dati finisce per svataggiare il candidato.

Obiettivo

L’introduzione (o riassunto iniziale) di un curriculum è una grande possibilità per lasciare un’ottima prima impressione. È l’equivalente di arrivare al colloquio preparati, in anticipo, ben vestiti, e con un gran sorriso.

Nello spazio di un paio di righe, dovresti usare l’introduzione come un riassunto del messaggio principale del tuo CV, e cioè che sei il candidato perfetto per questa posizione per una serie di abilità specifiche e/ o esperienze. Scegli il tuo punto di forza maggiore e fallo risaltare in questo spazio.

Esperienze professionali

Questo è il momento in cui devi lasciare che siano i fatti e i dati a parlare. Parti dal tuo ultimo impiego e vai a ritroso nel tempo. È importante indicare ruolo, azienda e date con precisione in caso il tuo futuro datore di lavoro voglia controllare.

Molti trasformano questa sezione in una lunga lista di descrizioni di lavoro, includendo dettagli di tutte le mansioni e piccoli compiti che svolgevano quotidianamente nei propri lavori.

Invece, questo campo dovrebbe includere numeri e risultati che hanno avuto un impatto positivo sull’impresa o progetto a cui si stava lavorando.

Competenze professionali e informatiche

Questa sezione è particolarmente importante per gli elettricisti. Non si tratta soltanto di PES, PAV, o PEC. Il campo dei lavori elettrici è molto vasto ed è quasi impossibile coprirlo tutto nell’arco di una carriera. Per questo le aziende cercano personale specializzato che possa compiere mansioni molto particolari.

Se stai scrivendo un curriculum da elettricista, sforzati di essere il più specifico possibile quando si tratta di descrivere quello che sai fare e gli strumenti che sai usare.

Vocabolario specifico e consigli di redazione

Quando si tratta delle frasi e parole chiave da usare nel curriculum da elettricista, la leggibilità deve essere considerata prioritaria. È importante non riempire la pagina di parole, ma usare frasi brevi e altri stratagemmi che permettano al lettore di non sforzarsi troppo.

Se il tuo curriculum è troppo denso, prova a usare:

  • Elenchi puntati e numerati
  • Percentuali e numeri
  • Grassetto
  • Paragrafi di massimo 3 o 4 righe

Le parole chiave sono un ottimo metodo per far capire al potenziale datore di lavoro che si conosce il gergo del mestiere e si è veri esperti nel campo.

Parole-chiave da usare

  • Impianti
  • Certificazione
  • Patente
  • Normative
  • Sicurezza
  • Manutenzione
  • Documentazione
  • Costi
  • Turni
  • Flessibilità
  • Edifici
  • Apparecchiature
  • Bonifica
  • Autonomia
  • Team
  • Funzionalità

Verbi d'azione

  • Installare
  • Rimuovere
  • Valutare
  • Riparare
  • Diagnosticare
  • Assistere
  • Risolvere
  • Comunicare
  • Aderire
  • Guidare
  • Controllare

Esempi di CV per Elettricista

1. Per candidarsi come elettricista di impianti

 

Un elettricista di impianti deve dimostrare anni di esperienza e conoscenze specifiche che lo rendano un impiegato affidabile ed esperto. Le aziende e i clienti si fidano completamente dell’elettricista di impianti che deve intendersi non solo delle parti tecniche ma anche delle normative di sicurezza che permettano che l’installazione e l’uso degli impianti si svolgano completamente senza rischi.

Completa il tuo curriculum come elettricista di impianti
  • Esperienza
    5 o più anni
  • Installazione e manutenzione
    di apparecchiature elettriche
  • Conoscenze informatiche
  • Familiarità
    standard di sicurezza

2. Per candidarsi come apprendista elettricista

Un apprendista deve saper dimostrare una grande passione per il settore ma anche la volontà di imparare. Deve avere ottime capacità comunicative e di lavoro in gruppo per poter eseguire gli ordini in maniera rapida ed efficace e assistere al meglio gli elettricisti più esperti.

Chi non ha molta esperienza professionale può focalizzare il proprio curriculum sui corsi di formazione e tirocini svolti.

Crea un curriculum da apprendista elettricista
  • Esperienza
    1 anno o meno
  • Conoscenza e cura
    apparecchiature e strumenti di lavoro
  • Riparazione
    cavi elettrici
  • Lavoro in team