Curriculum vitae da Logopedista

Consigli pratici per un CV da logopedista di successo

Scrivi ora il tuo curriculum da logopedista

Modello di curriculum vitae da Logopedista

Idee e consigli per il curriculum da Logopedista

I logopedisti sono tra quei professionisti che possono veramente fare la differenza nella vita delle persone. Parte del personale sanitario, si occupano di educazione e riabilitazione alla comunicazione, sia orale che scritta.

Anche se la maggior parte delle persone pensa al logopedista come alla figura professionale che aiuta i bambini a risolvere problemi di linguaggio (come, per esempio, la balbuzie) ci sono moltissime specializzazioni. I logopedisti possono lavorare tanto con i bambini quanto con adulti e pazienti in età geriatrica e anche occuparsi di prevenzione invece che di cura.

Come esprimere tutto questo in un curriculum da logopedista? Il CV è un documento che deve ispirare fiducia e professionalità, che parli delle tue capacità tecniche e professionali specifiche ma che allo stesso tempo sia anche leggibile per i non addetti ai lavori.

Continua a leggere per trovare i migliori consigli pratici per scrivere il tuo CV da logopedista oggi stesso.

Consigli essenziali per il tuo curriculum vitae

Formato

Normalmente ordine cronologico inverso, combinato per i candidati con poca esperienza

Design

Semplice, lineare, professionale

Foto

Non necessaria a meno che richiesta specificamente

Come organizzare le sezioni

    Obbligatori:

  • Informazioni personali e di contatto
  • Introduzione
  • Esperienze di lavoro
  • Capacità specifiche
  • Educazione accademica e professionale
  • Certificati

    Opzionali:

  • Referenze
  • Volontariato
  • Seminari e conferenze
Lunghezza del CV

1, massimo 2 facciate di foglio A4

Formato

Il formato più adatto al mestiere del logopedista è quello in ordine cronologico inverso. È il formato più classico, a cui la maggior parte degli addetti alla ricerca di personale è abituata.

Il formato in ordine cronologico inverso concentra l’attenzione sulle tue esperienze professionali, che occupano la maggior parte del CV. Per scriverle, parti dalla tua posizione attuale o l’ultima che hai ricoperto e procedi indietro nel tempo.

È anche vero che tutti all’inizio della propria carriera hanno poca esperienza. Se questo è il tuo caso, un CV con formato combinato potrebbe fare al caso tuo.

Questo tipo di curriculum si concentra sulle tue capacità e abilità professionali, anche se non hai ricoperto molti ruoli fino ad adesso. È perfetto per chi è fresco di studi e ha magari solo tirocini alle spalle.

Design

Nell’ambito sanitario, non c’è bisogno di scegliere un design particolarmente sgargiante. Al contrario, è meglio usare colori e forme tradizionali che aumentino la leggibilità del documento.

Ricordati che il design deve essere al servizio del tuo profilo professionale, e quindi del testo del tuo CV, e non il contrario.

Certo, i logopedisti non lavorano solo negli ospedali e nelle ASL, ma anche in altri tipi di associazioni e organizzazioni e nelle scuole. Un’idea originale può essere quella di imitare le scelte di design dell’entità per cui fai domanda.

Non sai da dove iniziare? Non preoccuparti, ci sono moltissimi modelli di curriculum già formati tra cui scegliere. Potrai riempirli con i tuoi dati in pochissimi minuti.

Foto

Al giorno d’oggi, la foto non è più richiesta nel curriculum a meno che non si lavori in campi in cui l’immagine è cruciale, come quello della moda e della televisione.

Ci sono alcune organizzazioni che preferiscono comunque la foto nel CV. Cerca di scoprire se questo sia il caso prima di inviare la tua candidatura.

Come organizzare le sezioni

Le sezioni sono l’elemento strutturale del curriculum, una sorta di scheletro su cui si regge il corpo del testo. Per un buon CV da logopedista, le sezioni vanno scelte e organizzate con cura.

In questo modo, sarai in grado di guidare lo sguardo del lettore sulle informazioni più importanti, che avranno una posizione di rilievo. Una struttura di CV di successo è una che può essere compresa a prima occhiata e che permetta una lettura veloce del documento.

Per ogni professione, ci sono delle sezioni che non possono mancare nel CV. Vediamo quali sono per il curriculum da logopedista:

  • Informazioni personali e di contatto come per esempio nome e indirizzo email.
  • Introduzione, un piccolo paragrafo che esprima in pochissime parole i tuoi punti di forza più impressionanti, le ragioni per cui sei il candidato perfetto, e che dia un’idea a tutto tondo del tuo profilo professionale
  • Esperienze professionali, la sezione più tradizionale ma anche una delle più importanti. Ricordati di inserire correttamente il nome delle associazioni per cui hai lavorato e le date
  • Capacità specifiche, come le tecniche di terapia e riabilitazione che usi nel tuo lavoro
  • Educazione accademica e professionale. Assicurati di dare rilievo ai titoli più rilevanti per il tuo lavoro
  • Certificati. Includi solo quelli professionali o che ti danno una marcia in più come logopedista

Se le sezioni incluse sopra sono necessarie per tutti, ce ne sono alcune che possono giovare la candidatura di alcuni. Ecco quindi le sezioni facoltative per un logopedista:

  • Referenze. Le referenze sono utili in qualunque campo se rimane abbastanza spazio nel CV. Assicurati di contattare le persone che te le daranno prima di citarle
  • Volontariato, soprattutto se relazionato con il mondo della logopedia
  • Seminari e conferenze, imprescindibili se sei stato tu a organizzarle o a partecipare come relatore

Lunghezza del CV

Il CV da logopedista è un documento conciso di al massimo 2 facciate in formato A4. Se non riesci a tagliare abbastanza testo, considera usare un modello preformato che ti aiuti a rimanere negli spazi.

Sezioni di un CV per Logopedista

Se è vero che ci sono delle sezioni fondamentali nel CV da logopedista, ad alcune va data la priorità assoluta perchè sono quelle su cui si concentra principalmente il lettore.

Obiettivo

Se non sei abituato a scrivere un’introduzione per il tuo CV, dovresti inserirne una ora. L’introduzione è un paragrafo iniziale pensato per attirare subito l’attenzione del lettore, che deve essere lasciato con l’impressione che tu possa essere il candidato ideale.

Per questo, non deve essere un riassunto di quello che si troverà comunque più in basso nel CV. Invece, deve essere un profilo a tutto tondo del tuo valore come logopedista. Pensa a ciò che ti rende veramente unico, le tue qualità professionali più attraenti.

Inoltre, considera che ciascuna organizzazione ha necessità e desideri particolari, cerca di riconoscerli nell’offerta di lavoro e pensa a come combaciano con il tuo profilo.

Infine, se hai spazio, puoi aggiungere le tue aspirazioni a livello di carriera e cosa ti aspetti da questa nuova tappa.

Esperienze professionali

Questa è la sezione su cui il lettore si soffermerà maggiormente. A parte essere precisi con date, città, e nomi delle organizzazioni datrici di lavoro, bisogna anche saper scrivere questo testo in maniera convincente.

Un errore commesso da molti è quello di scrivere le proprie responsabilità. Ovviamente, è importante saper svolgere le mansioni richieste a un logopedista, ma molte sono date per scontate.

Quello che fa la differenza, invece, è l’impatto che si ha avuto sui propri pazienti e sulle organizzazioni per cui si ha lavorato. Se possibile, usa numeri, percentuali e grafici per dimostrare i risultati ottenuti.

Competenze professionali e informatiche

I logopedisti devono saper usare diverse tecniche e terapie per aiutare i pazienti a superare le proprie difficoltà.

Allo stesso tempo, devono avere grandi capacità di comunicazione per poter lavorare, per esempio, con le famiglie dai minori che assistono. Inoltre, devono saper svolgere mansioni amministrative per collaborare con enti pubblici.

Vocabolario specifico e consigli di redazione

Un CV da logopedista ben scritto è uno che dimostra le capacità del candidato non solo nel contenuto ma anche nella forma in cui è scritto. Come si raggiunge questo obiettivo?

Ovviamente, bisogna fare attenzione a errori grammaticali che fanno subito dubitare delle capacità di comunicazione e di attenzione al dettaglio di chi scrive.

Allo stesso tempo, si possono impiegare delle tecniche per migliorare la leggibilità del documento e mantenere alta l’attenzione del lettore:

  • Elenchi puntati e numerati
  • Grassetto e corsivo
  • Frasi e paragrafi brevi
  • Cifre e percentuali
  • Sezioni ben separate e con titoli

Inoltre, è importante saper inserire parole-chiave e tecnicismi che ci facciano subito riconoscere come esperti nel nostro settore.

Parole-chiave da usare

  • Comunicazione
  • Scuola
  • Riabilitazione
  • Educazione
  • Prevenzione
  • Sviluppo
  • Pediatrico
  • Voce
  • Linguaggio
  • Percorso
  • Patologia
  • Aprassia
  • Sordità
  • Mutismo
  • Disartria
  • Balbuzie

Verbi d'azione

  • Aiutare
  • Seguire
  • Supportare
  • Comunicare
  • Insegnare
  • Educare
  • Migliorare
  • Diagnosticare
  • Monitorare
  • Sviluppare
  • Consigliare
  • Riabilitare
  • Curare
  • Osservare
  • Studiare
  • Prevenire

Esempi di CV per Logopedista

1. Per candidarsi come logopedista

Logopedista specializzato in attività educative e di gruppo. Abituato a trattare con minori, genitori, ed entità pubbliche. Esperienza in richiesta fondi. Cerco un’organizzazione in cui crescere e creare un team nuovo.

  • Ottenimento di fondi comunali ed europei per diversi progetti
  • Organizzazione di incontri mensili gratuiti per famiglie in difficoltà
  • Introduzione di nuove tecnologie informatiche in classe
Scrivi il tuo CV da logopedista
  • Laureato con lode
    alla triennale e magistrale
  • Ottime
    referenze
  • Esperienze internazionali
    inviti a seminari e conferenze all’estero
  • Metodi e tecniche
    innovative

2. Per candidarsi come logopedista

Logopedista con 7 anni di esperienza nel trattare e aiutare cittadini stranieri nell’inserimento nella comunità locale. Supporto nell’apprendimento dell’italiano e nello sviluppo di abilità comunicative per persone toccate da eventi traumatici.

  • Corsi universitari, seminari e workshops
  • Centri di accoglienza, scuole, scuole di lingua
  • Abituata a muovermi nel mondo del sociale, delle ONG, del pubblico
Crea oggi il tuo curriculum da logopedista
  • Doppia laurea
    in logopedia e psicologia
  • Fluidi
    inglese, francese e arabo
  • Pubblicazione
    di 3 testi usati nell’insegnamento accademico
  • Vincitrice
    di premi e borse accademiche