Curriculum vitae da Fotografo

Come scrivere un CV da fotografo e ottenere un colloquio

Crea il tuo CV ora

Modello di curriculum vitae da Fotografo

Idee e consigli per il curriculum da Fotografo

Si dice che un’immagine valga 1000 parole. È proprio per questo che pochi professionisti sanno raccontare un avvenimento o un’emozione come i fotografi.

Le fotografie ci accompagnano per tutta la vita, ricordandoci dei suoi momenti più magici. Ci possono far inorridire se raccontano sofferenza, e sensibilizzarci su un problema che non conoscevamo. Ma possono anche convincerci a comprare un prodotto, come un capo d’abbigliamento o un mobile.

I fotografi sono essenziali, quindi, in molti campi, da quello del marketing a quello giornalistico.

Ma come fare per raccontare, in molto meno di 1000 parole, quello che sai fare con le immagini? Il curriculum da fotografo deve essere conciso e scritto alla perfezione, se vuoi che convinca il lettore a chiamarti per un colloquio.

Continua a leggere per scoprire come scrivere un CV da fotografo che ti faccia subito notare.

Consigli essenziali per il tuo curriculum vitae

Formato

Ordine cronologico inverso o combinato

Design

Adattato all’industria in cui si opera

Foto

Non necessaria ma spesso gradita

Come organizzare le sezioni

    Obbligatori:

  • Informazioni personali e di contatto
  • Introduzione
  • Esperienze professionali
  • Capacità tecniche
  • Formazione

    Opzionali:

  • Premi e riconoscimenti
  • Lingue straniere
  • Qualifiche e certificati
  • Volontariato e tempo libero
Lunghezza del CV

Massimo 2 pagine in formato A4 (di più se si aggiungono foto)

Formato

Normalmente, il formato preferito dagli addetti alla ricerca di candidati è quello in ordine cronologico inverso. È il formato più classico, che pone al centro dell’attenzione le tue esperienze professionali partendo dalla più recente (o attuale) e retrocedendo nel tempo.

Se lavori come freelance puoi decidere di usare l’ordine cronologico inverso e invece delle occupazioni a tempo pieno, elencare i progetti più significativi.

Chi invece non ha abbastanza esperienza per riempire bene la sezione lavorativa può ricorrere al formato combinato, che mette al centro le capacità e non l’impiego.

Design

Il design è fondamentale in una professione altamente visiva come quella del fotografo. Inoltre, ci si aspetta buone capacità grafiche nel settore. È importante fare attenzione alle tendenze nella tua industria e in particolare alle scelte di design dell’organizzazione da cui stai cercando di farti assumere.

A parte alcune rare eccezioni, evitare scelte di design eccentriche ed eccessivamente appariscenti è sempre una buona idea.

Se non hai il tempo di creare un design dal nulla, puoi affidarti ai modelli preformati di OnlineCV, realizzati da designer professionisti. Scegli quello che più fa al caso tuo e semplicemente riempi le sezioni con i tuoi dati.

Foto

Può sembrare un controsenso, ma la foto non è strettamente necessaria in un curriculum da fotografo perchè la tua immagine non è quello che importa.

È anche vero che è un’ottima occasione per fornire un esempio delle tue capacità di realizzare ritratti. Allo stesso tempo, la foto dà un tocco personale spesso molto gradito.

Come organizzare le sezioni

La maniera in cui ordini le sezioni può essere considerata come una strategia per guidare lo sguardo del lettore su quello che ritieni importante nel tuo profilo professionale.

Ci sono sicuramente delle informazioni che non possono mancare in un CV da fotografo, e queste si riflettono nelle sezioni obbligatorie:

  • Informazioni personali e di contatto, inclusi indirizzo email e profilo di LinkedIn. Ricordati anche di inserire un link al tuo portfolio, se ce l’hai
  • Introduzione. Spendi qualche parola per introdurre il tuo profilo, i tuoi punti di forza fondamentali, e i tuoi obiettivi professionali
  • Esperienze professionali, come menzionato, in ordine cronologico inverso
  • Capacità tecniche come il tipo di fotocamere e tecnologie usate
  • Formazione accademica e tecnica, soprattutto se legata alla professione

Alcuni fotografi potranno poi trarre beneficio dall’includere una o più delle seguenti sezioni facoltative:

  • Premi e riconoscimenti, nel campo della fotografia possono fare la differenza
  • Lingue straniere soprattutto se ti muovi in un ambiente internazionale come quello della moda
  • Qualifiche e certificati che attestino le tue capacità
  • Volontariato e tempo libero. Cerca di pensare a come queste esperienze ti hanno formato come fotografo

Lunghezza del CV

Normalmente, il CV non deve superare le 2 facciate in formato A4. Per il curriculum da fotografo, però, alcuni decidono di aggiungere delle fotografie finali come assaggio del proprio portfolio. A seconda dei casi, può essere una strategia da valutare.

Sezioni di un CV per Fotografo

Come abbiamo visto, l’ordine strategico delle sezioni e le informazioni da includere vanno valutati attentamente prima di iniziare a scrivere un CV da fotografo. Quando si tratta dei contenuti, ci sono delle sezioni da trattare con cura particolare. Vediamole insieme.

Obiettivo

Il paragrafo introduttivo al curriculum da fotografo è un’ottima occasione per farti subito notare. Introduci il tuo profilo professionale, le tue specializzazioni e i punti di forza che ti rendono unico.

Questa parte è spesso anche chiamata ‘obiettivo’ perchè molti la usano come un momento per introdurre le proprie aspirazioni professionali. È un’ottima idea per dare all’azienda un’idea delle tue ambizioni di crescita.

Esperienze professionali

Non è un mistero che la maggior parte dei lettori salterà subito a questa sezione per vedere quali siano le tue esperienze nel settore.

Come già detto, parti dal tuo lavoro attuale o il più recente e vai a ritroso nel tempo. Sii preciso con date e nomi delle organizzazioni con cui hai lavorato.

Pensa all’impatto positivo che hai avuto sul successo dell’impresa o del progetto. Se ti sei occupato delle foto per il lancio di un nuovo prodotto, per esempio, puoi riportare il numero di vendite. Per un tocco creativo, i freelancer possono aggiungere i commenti entusiasti dei propri clienti.

Vocabolario specifico e consigli di redazione

Va da sé che non si possono lasciare errori nel CV da fotografo, grammaticali o di altro tipo. Oltre a controllare attentamente il documento, ci sono altri consigli di redazione che possono aiutarti ad aumentare la leggibilità del tuo testo:

  • Usa elenchi puntati e numerati per le tue liste
  • Aggiungi titoli e sottotitoli per separare bene le sezioni
  • Sottolinea in grassetto i concetti importanti
  • Usa numeri, percentuali, e anche grafici per quantificare i tuoi risultati professionali

Infine, non dimenticarti di aggiungere parole-chiave usate nel mondo della fotografia. In questo modo ti rivelerai subito come un esperto del settore e avrai più possibilità di superare la prova del software automatico ATS.

Parole-chiave da usare

  • Fotografia
  • Eventi
  • Ritratti
  • Natura
  • Scatto
  • Sviluppo
  • Stampa
  • Ritocco fotografico
  • Fotogiornalismo
  • Book fotografico
  • Foto artistiche
  • Fotografia commerciale
  • Fototessere
  • Matrimoni
  • Allestimento
  • Lenti

Verbi d'azione

  • Fotografare
  • Stampare
  • Ritoccare
  • Allestire
  • Insegnare
  • Eseguire
  • Migliorare
  • Restaurare
  • Sviluppare
  • Nascondere
  • Ottimizzare
  • Aggiustare
  • Collaborare
  • Capire
  • Gestire
  • Mantenere

Esempi di CV per Fotografo

1. Per candidarsi come fotografo di eventi

  • Matrimoni, lauree, battesimi
  • Cosplay, conferenze, parate, inaugurazioni
  • Collaborazioni con enti pubblici
  • Organizzazione di corsi di fotografia per scuole

Ciò che più amo del mio lavoro è la possibilità di immortalare attimi di felicità per sempre. Per questo ho grandi capacità di empatia con il cliente e so come collaborare con altri professionisti come i truccatori e i designer di interni perchè tutto sia perfetto.

Scarica ora il tuo CV da fotografo
  • Disponibile
    a trasferte e lavoro nel weekend
  • Automunito
  • Vincitore
    del premio “Nikon365 Italia” (2012)
  • Fotografo
    ufficiale dell’evento annuale ComiSer

2. Per candidarsi come fotografo commerciale

  • Capi d’abbigliamento, arredamento, e-commerce
  • Gallerie d’arte, centri estetici, ristoranti
  • Immagini per siti web e app
  • Riviste e depliant

Fotografo commerciale con 6 anni di esperienza nel settore. Faccio il possibile perchè i prodotti e servizi dei miei clienti risplendano e raggiungano il massimo potenziale di immagine, sia online che su carta. Esperto nel massimizzare la conversione nei siti di vendita online.

Scrivi il tuo curriculum da fotografo
  • Corso
    post-laurea in immagine per il marketing digitale
  • Giuria
    nel concorso “Foto sul lago”
  • Vincitore premio
    “Fotografia d’interni” al Politecnico di Torino (2013)
  • Laurea
    in Fotografia e Nuovi Media (2014)
A causa del COIVID hai meno lavoro? Lascia che OnlineCV ti faccia ottenere un nuovo lavoro al più presto possibile.