CREA IL TUO CV ONLINE

Curriculum vitae da Agente assicurativo

Consigli per scrivere un CV da agente assicurativo
Scrivi oggi il tuo CV da agente assicurativo
Formato

Ordine cronologico inverso

Design

Semplice e professionale

Lunghezza del CV

1, massimo 2 facciate di foglio A4

Modello di curriculum vitae da Agente assicurativo

Idee e consigli per il curriculum da Agente assicurativo

1. Per candidarsi come agente assicurativo

Esempi di CV per Agente assicurativo

Copia negli appunti
  • Sorpassato l’obiettivo vendite dell’8% nel 2019
  • Upselling al 16% nel 2019
  • 193 nuovi clienti nel 2019
  • Vendite per oltre 40 mila euro in 1 anno

Agente assicurativo con grandi capacità di estensione del portafoglio clienti e la vendita di articoli aggiuntivi a clienti esistenti. Mi specializzo nel ramo danni e i miei assicurati sanno che sempre cerco la soluzione migliore perchè dormano sonni tranquilli e apprezzano la mia abilità di semplificare gergo legale e burocratico per spiegare le caratteristiche di una polizza.

2. Per candidarsi come agente assicurativo

Esempi di CV per Agente assicurativo

Copia negli appunti
  • Assicurazioni danni, vita, salute
  • Assunzione e formazione nuovi agenti
  • Gestione obiettivi di vendita del team
  • Ampio portafoglio clienti e conoscenze nel settore

Sono un agente assicurativo con oltre 7 anni di esperienza nel settore. Già sono responsabile di un gruppo di 3 agenti e cerco un’agenzia dove poter crescere in un ruolo di maggiore responsabilità.

Vocabolario specifico e consigli di redazione

La maniera in cui si scrive può fare la differenza tanto quanto il contenuto stesso del tuo CV da agente assicurativo. Prima di tutto, devi assicurarti di avere un tono professionale ma non pomposo.

Poi, devi sempre tenere a mente che la leggibilità è uno degli elementi più importanti di una candidatura, in qualunque settore. Se perti l’attenzione del lettore perchè il tuo documento è difficile da capire o seguire, perchè c’è troppo testo scritto in piccolo, o magari perchè non si identificano bene le sezioni, avrai sprecato una possibilità di essere assunto.

Ecco dei consigli di redazione per massimizzare la leggibilità di un curriculum:

  • Usa elenchi puntati e numerati invece di paragrafi di liste
  • Sottolinea gli elementi e le informazioni più importanti in grassetto
  • Se possibile, scrivi sempre numeri e percentuali in cifre
  • Se hai spazio, includi grafici
  • Separa bene le sezioni e annunciale con titoli chiari

Parole-chiave da usare

  • Vendita
  • Mediazioni
  • Polizza
  • Portafoglio clienti
  • RCA
  • Ramo vita
  • Premi assicurativi
  • Sinistri
  • Liquidazione
  • Provvigioni
  • Clienti
  • Subagenti
  • Burocrazia
  • Agenzia
  • Protezione
  • Negoziazione

Verbi d'azione

  • Vendere
  • Proporre
  • Consigliare
  • Valutare
  • Mediare
  • Gestire
  • Comunicare
  • Aggiornare
  • Cercare
  • Negoziare
  • Organizzare
  • Concludere
  • Assistere
  • Proteggere
  • Assicurare
  • Aumentare

Idee e consigli per il curriculum da Agente assicurativo

Spesso incompreso dal pubblico, l’agente assicurativo è una figura fondamentale che aiuta le persone a orientarsi in diversi labirinti burocratici e può essere l’aiuto più efficace in caso di imprevisti.

Individui e aziende, enti pubblici e organizzazioni non governative, tutti hanno bisogno di fornirsi di una o più coperture assicurative.

In Italia, l’agente assicurativo è un libero professionista che lavora sotto mandato di agenzia. C’è chi collabora solo con un’agenzia (agente monomandatario) e chi invece gode di più mandati (agente plurimandatario.)

Nonostante lo status di lavoratore autonomo, l’agente di assicurazioni non può operare quindi in maniera completamente indipendente e deve farsi conoscere e conquistare la fiducia non solo dei singoli clienti ma anche delle agenzie assicurative del suo territorio. Anche perchè, in molti casi, alle provvigioni sulle singole polizze si aggiunge anche un compenso fisso mensile da parte dell’ente assicuratore.

Quale miglior strumento, quindi, di un curriculum da agente assicurativo per poter mostrare le tue capacità e i tuoi traguardi? Scopri come scriverlo in questo articolo.

Formato

Ordine cronologico inverso

Design

Semplice e professionale

Foto

Non obbligatoria, quasi sempre gradita

Come organizzare le sezioni

Obbligatori:

  • Informazioni personali e di contatto
  • Introduzione
  • Esperienze professionali
  • Qualifiche professionali e licenze
  • Formazione

Opzionali:

  • Lingue straniere
  • Premi e riconoscimenti
  • Volontariato e tempo libero
Lunghezza del CV

1, massimo 2 facciate di foglio A4

Formato

Come nella maggior parte delle professioni, il formato più indicato per il CV da agente assicurativo è quello in ordine cronologico inverso. Parti dalla tua posizione più recente (ancora meglio se quella attuale) e vai indietro nel tempo.

Anche se forse non lo sai, ci sono altri tipi di formato di CV che si possono usare, soprattutto quando si ha poca esperienza. Questo perchè si focalizzano più sulle abilità e le certificazioni che sui lavori svolti. Se sei alle prime armi, per esempio, potresti trarre beneficio da un curriculum con formato funzionale.

Design

Il design di un curriculum da agente assicurativo deve certamente essere serio e professionale. I tuoi clienti ti affideranno i loro soldi e l’assicurazione delle cose e/o persone per loro più preziose, perciò non c’è spazio per eccentricità.

Quando sei alla ricerca di un’agenzia, potresti scegliere di imitare i colori e lo stile dell’organizzazione per cui fai domanda, per dare un tocco originale e personalizzato alla tua candidatura.

In ogni caso, se non hai molto tempo da perdere su Word, scegli un modello di curriculum online. Ce ne sono moltissimi e sicuramente troverai quello che fa per te. Una volta deciso, potrai riempirlo con i tuoi dati e avrai in pochissimi minuti un CV da agente assicurativo con design professionale.

Foto

La foto non è strettamente necessaria come lo è in campi come quello della moda e dello spettacolo. D’altra parte, però, l’agente assicurativo lavora a stretto contatto con il pubblico e deve avere una presenza professionale, affidabile e rassicurante.

Per queste ragioni, è consigliabile inserire la foto se cerchi lavoro come agente di assicurazioni in Italia. Attenzione però: chi cerca lavoro all’estero e scrive un curriculum in inglese, per esempio, non deve includerla (va contro le leggi sulla discriminazione di molti Paesi anglosassoni.)

Come organizzare le sezioni

Quando si tratte delle sezioni del curriculum, queste vanno organizzate in maniera strategica affinché facciano risaltare i tuoi punti di forza e mettano in secondo piano eventuali mancanze o buchi nel curriculum.

Ecco le sezioni che vanno incluse assolutamente in un CV da agente assicurativo:

  • Informazioni personali e di contatto, non dimenticarti l’indirizzo email e il link al tuo profilo di LinkedIn
  • Introduzione, un piccolo paragrafo che dia subito un’idea dei tuoi punti di forza principali e i tuoi più grandi successi
  • Esperienze professionali elencate in ordine cronologico inverso e con precisione
  • Qualifiche professionali e licenze nel campo assicurativo
  • Formazione accademica e scolastica. Non c’è bisogno di andare troppo indietro nel tempo

Se le sezioni indicate sopra vanno aggiunte a tutti i curricula da agente di assicurazioni, ci sono alcuni campi non obbligatori che ogni candidato dovrà valutare individualmente. Ecco degli esempi:

  • Lingue straniere, essenziali se ci si candida per l’estero o per un gruppo assicurativo multinazionale
  • Premi e riconoscimenti nelle assicurazioni
  • Volontariato e tempo libero soprattutto se rilevanti per il tuo campo

Lunghezza del CV

Contrariamente a quello che molti credono, un curriculum troppo lungo minerà le tue possibilità di essere assunto. Questo perchè le tue abilità vincenti verranno sommerse da un mare di informazioni irrilevanti. Inoltre, rischi di annoiare il lettore, che solitamente è un addetto alla ricerca di personale molto occupato.

La lunghezza ideale, quindi, è di massimo 1-2 pagine in formato A4.

Sezioni di un CV per Agente assicurativo

Il curriculum di un agente di assicurazioni deve essere compilato con cura in ogni sua parte, evitando errori e scrivendo in maniera convincente. Ci sono però delle sezioni cruciali a cui il lettore solitamente dedica più tempo. Di conseguenza, il candidato deve prestare loro particolare attenzione. Trovi degli esempi qui sotto.

Obiettivo

A parte il tuo nome e indirizzo email, questa sarà la prima cosa che si vedrà nel tuo curriculum.

Si tratta di un breve paragrafo introduttivo che non dovrebbe essere più lungo di 2 o 3 righe. È un’occasione unica per menzionare subito i tuoi successi più grandi e le caratteristiche che ti rendono unico.

Quando scrivi l’introduzione, non pensare solo a ciò di cui vai più fiero ma anche ai bisogni dell’agenzia per cui fai domanda. Ci sono dei momenti nella tua carriera in cui questi si incontrano? Se sì, è su questi che dovresti focalizzarti perchè convinceranno subito il lettore che hai il profilo che stanno cercando.

L’introduzione al CV è anche conosciuta come obiettivo, perchè molti decidono di menzionare brevemente le proprie aspirazioni professionali e quello che cercano (un team internazionale, per esempio, o più responsabilità.) Può essere un’ottima idea parlare delle tue aspirazioni se ti avanza spazio.

Esperienze professionali

Questa sezione dovrebbe stare al cuore del tuo curriculum e occuparne gran parte dello spazio perchè è qui che si concentrerà lo sguardo di chi legge.

Ricordati di inserire sempre le date, le città, e il nome delle organizzazioni per cui hai lavorato. Quando entri nel dettaglio, concentrati sui risultati e sui modi in cui hai avuto successo nelle tue posizioni precedenti.

Nel caso del curriculum di un agente assicurativo, è facile quantificare con numeri e percentuali questi risultati.

Ultima modifica 17 Febbraio 2021

A causa del COIVID hai meno lavoro? Lascia che OnlineCV ti faccia ottenere un nuovo lavoro al più presto possibile.