Curriculum vitae da Ballerina

Come scrivere un curriculum artistico da ballerina

Scarica ora il tuo CV da ballerina

Modello di curriculum vitae da Ballerina

Idee e consigli per il curriculum da Ballerina

Gli artisti (di tutti i tipi) hanno quella che per molti è una carriera da sogno. Il palcoscenico, il pubblico, la vita in tour, ma soprattutto fare quella che davvero è la propria passione, tutto questo ci fa spesso sentire fortunati.

Eppure, la vita da ballerina ha un costo, e non stiamo solo parlando di prove e allenamenti estenuanti. È un fatto ben noto che la carriera da artista è spesso precaria, fatta di contratti a progetto e ingaggi a breve termine. La pandemia del COVID-19, inoltre, ha portato alla luce la difficoltà nel mondo dell’arte di offrire garanzie in tempi di crisi.

Non c’è ragione di abbattersi, però. L’importante è essere sempre pronti a trovare una nuova sfida con un curriculum da ballerina sempre aggiornato e ottimizzato per le posizioni che si cerca.

Il curriculum da ballerina è un documento diverso dalla maggior parte degli altri CV. Trattandosi di una professione creativa e artistica, segue delle norme proprie. Inoltre, ha elementi tipici del portfolio. In questa pagina troverai consigli pratici e dritte per scrivere un curriculum da ballerina d’impatto che ti aiuti ad aggiudicarti le audizioni che desideri di più.

Consigli essenziali per il tuo curriculum vitae

Formato

Cronologico inverso

Design

Leggibile e chiaro ma con un punto creativo

Foto

Quasi sempre

Come organizzare le sezioni

    Obbligatori:

  • Informazioni personali e di contatto
  • Sommario iniziale
  • Specialità e tecniche
  • Formazione artistica
  • Ruoli ricoperti
  • Certificazioni

    Opzionali:

  • Premi
  • Affiliazioni
  • Lingue
  • Volontariato e tempo libero
Lunghezza del CV

1 o 2 pagine

Formato

Quando si tratta del formato del curriculum, è importantissimo far risaltare la propria esperienza. Per questo, il formato cronologico inverso è il più adatto.

Questo formato permette a chi legge di farsi un’idea del tuo progresso professionale e del tuo profilo di ballerina in maniera completa. Inoltre, è il formato più comune e accettato dalle agenzie e dagli addetti alla ricerca di personale.

Design

Spesso è difficile creare un design che sia professionale e serio e allo stesso tempo faccia risaltare la propria creatività e personalità. Per questo, affidarsi a un modello di CV da ballerina preformato può essere una strategia vincente che ci permette di risparmiare tempo e mal di testa.

In generale, è bene ricordarsi che il lettore non dovrebbe sentirsi assalito da una grande quantità di colori e forme. Usare colori neutri e linee semplici è sempre una buona idea. Nel caso delle ballerine, però, ci si può allontanare leggermente dai design tradizionali in bianco e nero e scegliere modelli più creativi.

Foto

Se per la maggior parte dei mestieri la foto non è necessaria, il curriculum da ballerina può rappresentare un’eccezione. Molto spesso la foto va inserita, soprattutto se indicato nell’annuncio di lavoro.

Se si sta facendo domanda per una parte particolare, per esempio, gli addetti alla selezione degli artisti apprezzano la foto (e, a volte, anche misure come l’altezza) per vedere subito se si è adatti al ruolo, alla controparte, e ai costumi.

Chi invece si propone per posizioni più generiche, a lungo termine, o come insegnante di ballo, può omettere la foto.

Se decidi di includere la foto nel tuo CV da ballerina, ricordati di usare un’immagine semplice e professionale, non modificata. Astieniti anche dall’applicare un trucco troppo vistoso.

Come organizzare le sezioni

Le sezioni di un curriculum da ballerina vanno organizzate a seconda soprattutto di 2 fattori:

  • Il ruolo che si vuole ottenere
  • I propri punti di forza

Se alcune tecniche o abilità sono necessarie per la posizione, per esempio, sarà bene indicarle chiaramente e includere certificati o altre prove delle proprie capacità.

Ecco le parti che non vanno dimenticate quando si scrive un curriculum da ballerina:

  • Informazioni personali e di contatto. Se si ha un’agenzia, è bene indicarla.
  • Sommario iniziale, per convincere con poche parole che il proprio profilo è esattamente quello che la compagnia sta cercando.
  • Specialità e tecniche, soprattutto se supportate da diplomi e certificati.
  • Formazione artistica, indicando chiaramente le date e i nomi delle accademie.
  • Ruoli ricoperti e posti di lavoro precedenti
  • Certificazioni, ma solo se rilevanti per la professione e il posto richiesto

Ci sono poi sezioni facoltative che possono venire apprezzate in certe circostanze:

  • Premi
  • Affiliazioni a enti e organizzazioni professionali
  • Lingue straniere
  • Volontariato e tempo libero

Lunghezza del CV

Il curriculum da ballerina non deve essere particolarmente lungo. 1, massimo 2 pagine in formato A4 saranno sufficienti.

Ricordati che un CV che si estende per molte pagine perde rapidamente l’attenzione del lettore e ha più possibilità di essere escluso per questo motivo.

Sezioni di un CV per Ballerina

Vuoi ottenere un’audizione? Ti serve solo un primo contatto per la possibilità di dimostrare cosa sai fare?

Il CV da ballerina è il tuo biglietto da visita, la tua opportunità per farti conoscere in pochi secondi e far venire al lettore voglia di scoprire di più.

Obiettivo

Chi ha anni di esperienza nello scrivere CV artistici sa che negli ultimi anni è comparsa una novità: il sommario iniziale.

Invece di entrare direttamente nella sezione delle esperienze professionali, il sommario iniziale funziona come un’introduzione al profilo della ballerina. È un paragrafo fondamentale perchè, in questo mondo a soglia d’attenzione minima, permette di far risaltare immediatamente le proprie capacità ed è un’opportunità unica per convincere il lettore in pochi secondi che si è l’artista adatta al ruolo.

Prima di scrivere il sommario iniziale, chiediti: “Che cosa sta cercando questa compagnia?” Magari vogliono assumere un’insegnante con molta esperienza e pazienza con i bambini, oppure sono alla ricerca della loro prossima prima ballerina che abbia ballato in grandi teatri internazionali.

Immaginati il profilo perfetto per la posizione, con tutte le sue abilità specifiche ed esperienze pregresse. Inserisci poi nel sommario iniziale quelle più importanti che sai che puoi offrire tu.

Istruzione

Se in altre professioni l’educazione scolastica non è quasi mai considerata una sezione fondamentale, quella della formazione artistica è davvero importante in un CV da ballerina.

Sii precisa nell’includere le tue accademie, le date, e anche i nomi dei tuoi insegnanti. Indica tutti i tuoi diplomi e certificazioni, e anche i workshop svolti con esperti.

Vocabolario specifico e consigli di redazione

Tutti possono ballare ma sono pochi i veri esperti. Dimostra che sei una di loro utilizzando parole-chiave specifiche che appartengono al mondo della danza. Questo convincerà il lettore che sai di cosa parli.

È anche importante prediligere una scrittura semplice e diretta e una struttura chiara per aiutare gli addetti alle risorse umane a individuare subito le informazioni fondamentali. Prova per esempio a usare:

  • Grassetto
  • Titoli e sottotitoli
  • Paragrafi brevi
  • Elenchi puntati

Parole-chiave da usare

  • Tecniche
  • Stili
  • Comunicazione
  • Resistenza
  • Interazione
  • Flessibilità
  • Abilità
  • Talento
  • Dedizione
  • Padronanza
  • Allievi
  • Anatomia
  • Coreografia
  • Aggiornamento
  • Concorso
  • Tour

Verbi d'azione

  • Creare
  • Innovare
  • Comunicare
  • Monitorare
  • Supervisionare
  • Dirigere
  • Insegnare
  • Guidare
  • Pianificare
  • Motivare
  • Organizzare
  • Sviluppare
  • Rappresentare
  • Eseguire
  • Esprimere
  • Collaborare

Esempi di CV per Ballerina

Per candidarsi come ballerina

  • Modern Jazz e balli latino-americani
  • Creazione di musical e coreografie
  • Diploma di istruttrice di Pilates

Ballerina professionista specializzata in balli latino-americani, danza del ventre, e creazione di coreografie si offre per il team di intrattenimento in crociera.

Scrivi ora il tuo CV da ballerina
  • Esperienza
    in villaggi turistici
  • Ballerina
    di danza del ventre in diversi ristoranti e caffè arabi
  • 5
    anni di esperienza

Per candidarsi come insegnante di danza

Insegnante di ballo appassionata e con grande creatività, abituata a innovare corsi per allievi di tutte le età e portare a ottimi risultati per tutte le classi negli esami finali.

  • Organizzazione di recite
  • Pianificazione di esami ufficiali, incluso con esaminatori della Royal Academy of Dance di Londra
  • Comprovato aumento di iscrizioni del 14% nei primi 4 mesi di lavoro
Scarica il tuo curriculum da insegnante di danza
  • Allievi
    adulti e bambini
  • Corsi
    di aggiornamento e workshop
  • Creazione
    di curriculum del corso
  • Formazione
    di altri insegnanti