Curriculum vitae da Neolaureato

Come scrivere un CV da neolaureato con poca esperienza

Crea ora il tuo curriculum da neolaureato

Modello di curriculum vitae da Neolaureato

Idee e consigli per il curriculum da Neolaureato

La globalizzazione e l’avvento di internet hanno rivoluzionato il mercato del lavoro. Oggi è possibile trovare lavoro online e fare domanda per opportunità che si aprono a migliaia di chilometri di distanza. 

Nonostante questo apra orizzonti che non erano neanche pensabili per le generazioni precedenti, significa anche che la competizione tra candidati non è mai stata così alta. Ottenere una laurea oggigiorno è molto comune e spesso le aziende lo danno per scontato. Come riuscire quindi a farsi notare?

Saper scrivere un curriculum di impatto è spesso la più grande differenza tra chi viene chiamato per un colloquio e chi viene scartato. Far risaltare le proprie conoscenze e capacità in poche righe è un’arte e le difficoltà aumentano quando si hanno esperienze lavorative scarse o nulle.

In questa pagina, troverai tanti consigli utili per chi vuole creare un curriculum con poca esperienza. Se non hai tempo o non sei esperto di design, puoi anche consultare i nostri modelli preformati di curriculum. In questo modo potrai scegliere tra decine di modelli specificamente creati per il tuo settore e semplicemente riempirlo con i tuoi dati. In pochi minuti sarai pronto a fare domanda per le posizioni che più ti interessano. 

Consigli essenziali per il tuo curriculum vitae

Formato

Tematico o funzionale

Design

Dipende dal settore

Foto

No, con alcune eccezioni

Come organizzare le sezioni

    Obbligatori:

  • Dati personali e di contatto
  • Sommario iniziale
  • Istruzione
  • Qualifiche 
  • Capacità
  • Esperienza lavorativa

    Opzionali:

  • Referenze
Lunghezza del CV

1 facciata in formato A4

Formato

Ci sono diversi formati di curriculum vitae che chi cerca lavoro dovrebbe consultare. Per i neolaureati il formato tematico o funzionale è l’ideale perchè focalizza l’attenzione su capacità, conoscenze e qualifiche più che sull’esperienza lavorativa.

Il formato tradizionale, cioè quello a ordine cronologico inverso, andrebbe invece evitato, proprio perchè si concentra sulle professioni svolte.

Design

Il design di un CV deve essere a servizio del candidato. Se, per esempio, stai cercando di fare i primi passi in un ambiente lavorativo tradizionale come quello corporativo e delle banche, dovrai scegliere un design sobrio, semplice e lineare, ed evitare colori che non siano il bianco e il nero.

Chi cerca lavoro in un settore ad altissima competizione e dove le cose si muovono in fretta dovrà invece optare per un design minimalista, dove la priorità è rendere il documento leggibile in pochi secondi. I colori possono essere inclusi ma senza esagerare per non stancare gli occhi del lettore.

Se invece ti sei appena laureato in web design, architettura, fotografia o un altro campo creativo, puoi usare il CV come esempio delle tue capacità e dovresti evitare disegni e impostazioni tradizionali.

Foto

In generale, la foto è raramente richiesta nel CV. Questo perchè aziende e agenzie sono sempre più consapevoli del rischio della discriminazione sul lavoro e vogliono evitare di fare una scelta basata sull’aspetto fisico.

Certo, questo non si applica ai settori in cui le caratteristiche fisiche sono oggettivamente un fattore fondamentale nella scelta del candidato. Stiamo parlando, per esempio, della moda e del teatro. 

Come organizzare le sezioni

Nel formato tematico o funzionale, la pianificazione delle sezioni ha un ruolo di massimo rilievo nella strategia di creazione del CV. È importantissimo cercare sempre di concentrare l’attenzione sulle proprie capacità

Le aziende sanno che i neolaureati non hanno molta esperienza lavorativa ma sanno anche individuare persone con molto potenziale che hanno solo bisogno di un po’ di formazione per raggiungere grandi risultati. Il compito del curriculum è quello di facilitare il lavoro degli addetti alla selezione personale e far capire al lettore che si possiede le qualità richieste.

Le sezioni fondamentali per un neolaureato sono:

  • Dati personali e di contatto
  • Sommario iniziale
  • Istruzione
  • Qualifiche 
  • Capacità
  • Esperienza lavorativa

Con l’eccezione dei dati personali e dell’introduzione, l’ordine delle sezioni dipende dalle circostanze specifiche di chi cerca lavoro. Se si ha diverse qualifiche e certificati molto importanti per il settore, questa parte deve occupare una posizione di rilievo nel CV del neolaureato. Se invece si cerca lavoro come tutor o insegnante, i risultati accademici sono i più importanti.

Lunghezza del CV

Probabilmente già sai che chi seleziona personale ha solo pochi secondi da dedicare a ogni CV. Per questo, il documento dovrebbe essere il più conciso possibile, idealmente una sola facciata in formato A4.

Sezioni di un CV per Neolaureato

Un CV vincente è uno pianificato con metodo. Non solo l’ordine ma anche la lunghezza e le parole specifiche usate nelle sezioni possono fare la differenza e aiutarti a ottenere un colloquio.

Riferimenti

Questa è la parte più discorsiva (ma comunque concisa) del curriculum, dove hai l’occasione di far risaltare non solo le tue qualità più importanti ma anche la tua personalità. Il sommario deve contenere le informazioni fondamentali che convincano un esperto di risorse umane che sei il candidato ideale.

Ricorda però che l’introduzione dovrebbe limitarsi a poche righe (massimo 4) e che il tono deve sempre essere professionale.

Competenze professionali e informatiche

Il fatto che tu non abbia mai lavorato a tempo pieno nel settore non significa che non abbia le capacità per avere molto successo. Questo è il momento di mettere nero su bianco quelle abilità e passioni che non hai ancora avuto l’occasione di applicare in modo formale al mondo del lavoro.

Ricorda però che chi legge ha bisogno di prove e conferme. Non basta scrivere che sei un ottimo comunicatore o che hai buone capacità di leader. Pensa a quando hai usato queste qualità: magari hai vinto un concorso letterario o sei stato per anni il capitano della tua squadra di pallavolo o il rappresentante degli studenti.

Esperienze professionali

Un errore spesso commesso da chi scrive il primo CV dopo l’università è quello di sottovalutarsi. Spesso, si ha molta più esperienza di quel che si pensi. 

Ecco alcuni esempi di esperienze professionali non tradizionali che si possono includere nel curriculum da neolaureato:

  • Volontariato
  • Ripetizioni e attività di tutor all’università (anche non retribuita)
  • Organizzazione di eventi all’università 
  • Associazionismo
  • Attività sportive
  • Tirocini, curriculari e non

Vocabolario specifico e consigli di redazione

È fondamentale sia per i neolaureati che per chi ha anni di esperienza rendere la propria candidatura e il curriculum il più specifico possibile. Questo perchè gli addetti alla selezione personale sono in grado di individuare un curriculum ‘copia e incolla’ in un attimo. Lo sforzo fatto nel creare un documento unico e adatto alle circostanze verrà ricompensato.

Le parole-chiave sono un ottimo strumento che dimostrano che il candidato conosce il gergo del settore. Certo, queste dipendono dal campo specifico in cui si vuole lavorare. Tutti i neolaureati, però, devono anche usare parole che dimostrino la loro passione e voglia di imparare.

Parole-chiave da usare

  • Specializzazione
  • Formazione
  • Qualifiche
  • Organizzazione
  • Volontariato
  • Certificazione
  • Premi
  • Studi
  • Affidabile
  • Responsabilità
  • Esperienza
  • Comunicazione
  • Tirocinio
  • Risultati
  • Obiettivi
  • Collaborazione

Verbi d'azione

  • Dimostrare
  • Eseguire
  • Organizzare
  • Osservare
  • Imparare
  • Raggiungere
  • Risolvere
  • Affiancare
  • Seguire
  • Comunicare
  • Gestire
  • Proporre
  • Assistere
  • Pianificare
  • Ottenere
  • Apportare

Esempi di CV per Neolaureato

Per candidarsi come organizzatrice di eventi

Laureata a pieni voti in comunicazione si propone come organizzatrice di eventi. Anni di esperienza nell’associazionismo collaborando con le autorità locali, gestione delle relazioni con pubblico e stampa, e esperienza part-time come hostess di eventi durante l’università.

Scrivi ora il tuo CV da neolaureato
  • Inglese
    livello C1
  • Esperta
    in organizzare seminari e conferenze all’università
  • Organizzazione
    di fiere ed eventi pubblici come volontaria
  • Laureata
    con 110 e lode

Per candidarsi come insegnante di lingua

Insegnante di tedesco disponibile per corsi privati e di gruppo. 6 anni di esperienza come tutor, Erasmus in Germania e laurea in lingue.

Crea un curriculum da neolaureato oggi
  • Classi
    di adulti e bambini
  • Ottime
    referenze
  • Laurea
    specialistica in tedesco per l’insegnamento