Curriculum vitae da Hostess

Come scrivere un CV da hostess di eventi

Crea il tuo curriculum da hostess ora

Modello di curriculum vitae da Hostess

Idee e consigli per il curriculum da Hostess

La professione della hostess di eventi può dare molte soddisfazioni. Si lavora direttamente con il pubblico e si partecipa allo svolgimento di eventi e fiere anche di grande rilievo, con la possibilità di farsi contatti di enorme interesse nel campo.

Inoltre, è un lavoro molto flessibile. Spesso chi fa la hostess di eventi e fiere riesce a gestire il proprio tempo grazie a contratti flessibili che permettono, per esempio, di limitare gli impegni al weekend o alle ore dopo i corsi universitari o un’altro lavoro.

Per questo, è spesso considerato ideale per chi ha molte responsabilità che possono entrare in conflitto, per esempio per chi studia o si deve occupare dei figli.

Questo però non significa che non sia un campo molto competitivo e di grande responsabilità. L’hostess deve essere in grado di sopportare lunghi turni (spesso, se si è una ragazza, sui tacchi) e lavorare sotto stress nei momenti culminanti dell’organizzazione e svolgimento di un di un happening o una fiera. Tutto questo rimanendo sempre impeccabili, disponibili, e cordiali con chi attende l’evento.

Il curriculum da hostess è il biglietto da visita dei professionisti del settore e deve contenere informazioni specifiche. Allo stesso tempo, deve essere accattivante e facile da leggere.

Puoi seguire i consigli pratici riportati in questa pagina o anche avvalerti di un creatore di CV online per risparmiare tempo e andare sul sicuro.

Consigli essenziali per il tuo curriculum vitae

Formato

Cronologico inverso

Design

Tradizionale o minimalista

Foto

Si

Come organizzare le sezioni

    Obbligatori:

  • Dati anagrafici e di contatto
  • Sommario iniziale
  • Esperienza lavorativa
  • Lingue
  • Conoscenze informatiche
  • Disponibilità

    Opzionali:

  • Referenze
  • Formazione scolastica
  • Interessi extra professionali
Lunghezza del CV

1 pagina A4, massimo 2

Formato

Chi assume hostess di eventi sa esattamente di che profilo ha bisogno. Solitamente, ciò significa che la priorità viene data a chi ha esperienza nel settore, è disponibile nei giorni e ore necessari, e possiede qualità specifiche che l’agenzia ricerca, come per esempio le lingue straniere.

Per questo, il formato migliore è quello dell’ordine cronologico inverso. Il ruolo di rilievo viene dato alle esperienze professionali pregresse. Ricordati di aggiungere il nome delle agenzie e aziende per cui hai lavorato e le date.

Design

Il mondo degli eventi è sempre sotto pressione e si muove a grande velocità affinché tutto si concretizzi esattamente secondo i piani.

Il design di un CV da hostess deve riflettere questo bisogno di celerità: scegli un modello di curriculum minimalista e tradizionale che faccia scorrere lo sguardo del lettore velocemente e metta in rilievo le informazioni fondamentali.

Foto

Quello di hostess e promoter è uno di quei settori in cui la foto è necessaria. Questo perchè è un lavoro in cui l’immagine è un fattore fondamentale. Scegli un primo piano con trucco leggero e naturale. Evita foto da studio e l’uso di Photoshop.

Come organizzare le sezioni

Il curriculum da hostess di eventi deve avere poche sezioni chiaramente segnalate grazie all’uso di titoli e sottotitoli.

Le parti fondamentali sono:

  • Dati anagrafici e di contatto, che spesso devono includere più informazioni di quelle normalmente richieste per altri settori
  • Sommario iniziale, in cui si ha la possibilità di battere la competizione in pochissime parole
  • Esperienza lavorativa, scritta in maniera puntuale e con tutti i dettagli necessari
  • Lingue
  • Conoscenze informatiche, mantenendole però rilevanti per la posizione per cui si fa domanda
  • Disponibilità soprattutto se si sa già che ci sono dei giorni o orari in cui non si potrà lavorare

Certo, queste sono le sezioni principali per la maggior parte dei CV da hostess. Però questo non vuol dire che alcuni casi specifici richiedano di dare una maggiore attenzione ad altre informazioni. È sempre bene leggere l’annuncio di lavoro con calma per individuare le richieste dell’agenzia. Se, per esempio, si chiedono chiaramente referenze, è importante includerle.

Lunghezza del CV

Non c’è ragione per dilungarsi. Il curriculum da hostess dovrebbe essere lungo solo una pagina.

Chi ha alle spalle decenni di esperienza o deve rispondere a un annuncio che richiede molte informazioni specifiche può arrivare al massimo fino a due facciate di foglio A4.

Sezioni di un CV per Hostess

Un CV ben scritto fa la differenza tra chi viene contattato per un colloquio e chi viene scartato. Sezioni di CV pensate strategicamente possono aiutarti a far risaltare il tuo profilo professionale e i tuoi punti di forza.

Riferimenti

Come già abbiamo detto, l’immagine ha una grande importanza nel mondo dell’organizzazione e supporto agli eventi. Oltre alla foto con primo piano, le agenzie spesso gradiscono trovare dati come l’altezza e la taglia nella sezione delle informazioni personali.

Questo è dovuto al fatto che, molto spesso, le hostess di eventi devono indossare un’uniforme. Sapere in anticipo la taglia e il numero di scarpe del candidato farà risparmiare tempo all’agenzia.

Bisogna anche ricordarsi di inserire la propria città (l’indirizzo non è necessario) e indicare se si è automuniti. Il mondo dei congressi e delle esposizioni è in continuo movimento ed è molto probabile che a volte ci si debba spostare. Come già spiegato, i datori di lavoro apprezzano anche i CV che indicano la disponibilità oraria.

Esperienze professionali

Quando si scrive la propria storia professionale nel CV da hostess, si devono evitare 2 errori:

  • Confusione
  • Frasi trite

È bene scrivere sempre le date precise e i nomi delle organizzazioni in cui si ha lavorato. Se al momento si è disoccupati o impegnati in attività non professionali, non lasciare a intendere che si sta ancora lavorando nell’ultimo impiego: mentire sul CV non è mai una buona idea.

Quando si indicano le proprie responsabilità in un’occupazione precedente, bisognerebbe cercare di evitare di scrivere frasi trite o semplicemente ripetere le mansioni quotidiane. Pensa a ciò che ti ha reso orgoglioso/a in un lavoro precedente: hai iniziato un nuovo progetto, formato nuovi colleghi, o raggiunto obiettivi eccezionali?

Chi non ha esperienza come hostess non deve darsi per vinto. Ci sono molti mestieri e attività che sviluppano le stesse capacità delle hostess. Se hai lavorato a contatto con il pubblico, hai gestito l’arrivo di visitatori, o dato informazioni, le tue qualità verranno apprezzate.

Esempi di professioni che preparano bene al mondo della hostess di eventi:

  • Cameriere
  • Guida turistica
  • Receptionist
  • Assistente di volo
  • Personale di sala in teatri e cinema (maschere)

Competenze professionali e informatiche

Nel mondo degli eventi ci sono alcune capacità che possono veramente farti risaltare sopra a tutti gli altri candidati. Immagina per esempio che chi cerca personale stia organizzando un una serie di congressi sopra il commercio internazionale. Chi parla molte lingue straniere verrà sicuramente preferito a chi può solo ricevere partecipanti e rappresentanti in italiano.

Se invece un comune italiano ha annunciato un ciclo di conferenze di altissimo livello per l’apertura di un palazzo rinascimentale recentemente restaurato, chi può dimostrare la propria passione per l’arte e capacità di rispondere alle eventuali domande degli ospiti avrà una marcia in più.

In generale, tutti gli assistenti agli eventi devono avere abilità informatiche di base. Devono saper usare i più importanti software ed essere in grado di lavorare sia con macchine fisse e laptop che con tablet. Viene valutata la conoscenza di programmi per reception e gestione di ospiti.

Vocabolario specifico e consigli di redazione

Chi lavora negli eventi sa che ci sono termini particolari ed espressioni che vengono usati dagli addetti ai lavori. Conoscerli e saperli inserire strategicamente nel curriculum da hostess ti farà certamente guadagnare punti.

Inoltre, bisognerebbe sempre pensare al CV come a una maniera per semplificare la vita a chi cerca personale. Usa frasi concise e di impatto, e limita i tuoi paragrafi a massimo 3 righe. Se possibile, usa elenchi puntati e numerati. In questo modo alleggerirai il CV e lo renderai altamente leggibile.

Parole-chiave da usare

  • Assistenza
  • Presenza
  • Stand
  • Prenotazioni
  • Conferenza
  • Immagine
  • Microfoni
  • Comunicazione
  • Congresso
  • Accoglienza
  • Fiera
  • Ospiti
  • Eventi
  • Supporto
  • Gestione
  • Team

Verbi d'azione

  • Comunicare
  • Provvedere
  • Organizzare
  • Relazionarsi
  • Aiutare
  • Gestire
  • Pianificare
  • Promuovere
  • Negoziare
  • Assistere
  • Mantenere
  • Distribuire
  • Spiegare
  • Informare
  • Contribuire
  • Rispondere

Esempi di CV per Hostess

Per candidarsi come hostess per fiere internazionali

Professionista di bella presenza con 3 anni di esperienza nel mondo degli eventi si offre come hostess per fiere e congressi internazionali. 4 lingue e conoscenze informatiche.

Ottieni ora il tuo CV da hostess per fiere internazionali
  • Lingue
    italiano, inglese, spagnolo, tedesco
  • Software
    Microsoft Office, TractionGuest, BadgePass
  • Laurea
    in scienze della comunicazione

Per candidarsi come hostess VIP

Hostess di lounge aeroportuali VIP. Esperienza anche in grandi eventi come il Salone del Mobile di Milano e congressi Eataly a Roma. Inglese a livello madrelingua.

Crea ora il tuo curriculum da hostess VIP
  • 4 anni
    di esperienza aeroportuale
  • Certificato
    di servizio ospiti d’eccellenza
  • Premio
    di hostess del mese (luglio 2019)