Curriculum vitae da Assistente medico

Come scrivere un CV da assistente medico

Crea ora il tuo curriculum da assistente medico

Modello di curriculum vitae da Assistente medico

Idee e consigli per il curriculum da Assistente medico

L’assistente medico fornisce assistenza e supporto amministrativo in tutti gli spazi della sanità, dall’ospedale alla clinica allo studio medico.

Deve essere in grado di svolgere molte mansioni, spesso anche sotto pressione. Un buon assistente medico ha le seguenti capacità:

  • Grandissima precisione e attenzione al dettaglio
  • Predisposizione alle mansioni amministrative, buona padronanza di numeri e diversi programmi software
  • Ottima comunicazione sia nel ricevere istruzioni che nel parlare con i pazienti
  • Empatia e facilità nelle interazioni umane
  • Attitudine positiva e adatta al lavoro in team

Come scrivere tutto questo in un curriculum da assistente medico in poco spazio? La scrittura di CV è una vera e propria arte fatta di strategie e dettagli fondamentali.

In questo articolo vi spieghiamo come creare un CV da assistente medico di successo che vi faccia subito richiamare per un colloquio.

Consigli essenziali per il tuo curriculum vitae

Formato

Ordine cronologico inverso, a volte combinato

Design

Lineare, semplice, professionale

Foto

Non necessaria, spesso gradita

Come organizzare le sezioni

    Obbligatori:

  • Informazioni personali e di contatto
  • Introduzione
  • Esperienze professionali
  • Formazione
  • Capacità specifiche e software

    Opzionali:

  • Referenze
  • Volontariato
  • Lingue straniere
  • Certificati
Lunghezza del CV

1 pagina in formato A4, massimo 2

Formato

Il formato del curriculum di un assistente medico deve essere relativamente standard. In particolare, è importante procedere in ordine cronologico inverso quando si tratta delle esperienze professionali pregresse, spesso ritenute la parte più importante del CV.

Chi però è alle prime armi non ha ragione di disperarsi: in questo caso, si può procedere alla stesura di un curriculum combinato, che dà maggiore rilevanza alle capacità tecniche e specifiche del candidato in modo che la mancanza di esperienza professionale non danneggi la candidatura.

Design

Non c’è bisogno di sbizzarrirsi con colori e linee sgargianti e design all’avanguardia, anzi. Il CV di un assistente medico deve rimanere sobrio e soprattutto professionale, si tratta di una figura che deve ispirare fiducia e responsabilità.

Scegli linee semplici e colori classici come il bianco, il nero e il blu. Evita immagini e disegni che possano distrarre dalla lettura. Se non sai da che parte iniziare, puoi avvalerti dei tanti modelli di curriculum specificatamente creati per la tua professione. Semplicemente scegli quello che più fa al caso tuo e riempilo con i tuoi dati negli spazi indicati.

Foto

Fino a pochi anni fa la foto era richiesta in tutti i curricula. Al giorno d’oggi, però, la foto nel CV sta cadendo in disuso per fare spazio alle capacità più rilevanti ed evitare possibili situazioni di discriminazione.

Questo non vuol dire che vada sempre evitata: ci sono molte aziende e studi medici che preferiscono ancora il tocco personale dato dalla foto. Scopri se è il tuo caso prima di inviare il tuo CV da assistente medico.

Come organizzare le sezioni

Anche se non sembra, l’ordine in cui organizzi le sezioni del tuo curriculum è fondamentale. Un CV ben pianificato guiderà lo sguardo del lettore nella direzione voluta e ne concentrerà l’attenzione sui maggiori punti di forza del candidato.

Le sezioni obbligatorie in un buon curriculum da assistente medico sono:

  • Informazioni personali e di contatto. Lascia fuori l’indirizzo di casa ma assicurati di inserire la mail e il profilo di LinkedIn (se ce l’hai)
  • Introduzione aggiungi un breve paragrafo all’inizio che sottolinei le tue qualità più vincenti
  • Esperienze professionali in ordine cronologico inverso partendo dal tuo ultimo o attuale lavoro. Non dimenticarti di scrivere bene le date e le città
  • Formazione. Non c’è bisogno di mettere le superiori o le medie, ma assicurati di includere corsi di specializzazione professionale e di aggiornamento
  • Capacità specifiche e software che sai usare se richiesto

Non tutti i candidati sono uguali. Ecco quindi delle sezioni di CV facoltative che possono essere aggiunte al bisogno:

  • Referenze, solo se veramente buonissime. Assicurati di avvisare chi darà le referenze prima di includere i loro contatti
  • Volontariato. Cerca di scrivere in che maniera queste attività ti rendono un assistente medico migliore
  • Lingue straniere, particolarmente importanti se si lavora in un grande ospedale o centro di eccellenza medica internazionale
  • Certificati, solo se rilevanti per la professione

Lunghezza del CV

Un CV vincente è un CV conciso. Assicurati di non superare 1, massimo 2 pagine in formato A4.

Sezioni di un CV per Assistente medico

Ricordati che qualunque sezione tu decida di aggiungere e in qualsiasi ordine lo faccia, dovrai mantenere le informazioni rilevanti sia per il tuo profilo professionale che per l’entità specifica per cui ti stai candidando.

È meglio un CV scarno ma ben organizzato e con informazioni d’impatto che uno confuso, pieno di dati ed esperienze irrilevanti in cui nemmeno si capisce di cosa si occupi esattamente il soggetto.

Andiamo ora a vedere come raggiungere i nostri obiettivi di scrittura nelle sezioni più importanti di un curriculum da assistente medico.

Obiettivo

A proposito di sintesi. L’introduzione è un paragrafo iniziale di 2, massimo 4 righe che ti farà subito brillare mettendo in risalto le tue qualità più appetibili dal punto di vista professionale.

Non limitarti a fare un riassunto della tua vita lavorativa, per quello c’è il resto del curriculum. Focalizzati sui tuoi punti di forza più unici, su quelle capacità ed esperienze che ti rendono perfetto per la posizione.

Ricordati che non è solo una questione di cosa sai fare ma anche e soprattutto di cosa richiede l’azienda. Personalizza l’introduzione a seconda dell’organizzazione specifica per cui stai facendo domanda.

Molti candidati decidono inoltre di spiegare brevemente nell’introduzione i propri obiettivi e quello che cercano nel prossimo passo della propria carriera.

Esperienze professionali

Molti lettori si affrettano subito a raggiungere questa sezione. Dovresti quindi dedicarle la maggior attenzione possibile.

Per ogni posto di lavoro che hai occupato, includi il nome dell’azienda e le date e la città in cui hai lavorato.

Non fare una lista di tutte le tue mansioni, soprattutto quelle che si dà per scontato che, come assistente medico, tu sappia svolgere quotidianamente. Concentrati invece su numeri e risultati. Di quanti pazienti ti occupavi nell’ultimo studio? Quanti medici assistevi? Che percentuale di soddisfazione c’era tra medici e pazienti riguardo al tuo lavoro? Hai organizzato iniziative o eventi particolari, o magari hai implementato un nuovo sistema di archiviazione?

Vocabolario specifico e consigli di redazione

Molti lettori si affrettano subito a raggiungere questa sezione. Dovresti quindi dedicarle la maggior attenzione possibile.

Per ogni posto di lavoro che hai occupato, includi il nome dell’azienda e le date e la città in cui hai lavorato.

Non fare una lista di tutte le tue mansioni, soprattutto quelle che si dà per scontato che, come assistente medico, tu sappia svolgere quotidianamente. Concentrati invece su numeri e risultati. Di quanti pazienti ti occupavi nell’ultimo studio? Quanti medici assistevi? Che percentuale di soddisfazione c’era tra medici e pazienti riguardo al tuo lavoro? Hai organizzato iniziative o eventi particolari, o magari hai implementato un nuovo sistema di archiviazione?

Parole-chiave da usare

  • Aiuto
  • Amministrazione
  • Pazienti
  • Studio
  • Ricette
  • Posta
  • Sistema informatico
  • Soluzione
  • Confidenzialità
  • Cartella medica
  • Laboratorio d’analisi
  • Risultati
  • Fornitura
  • Pagamenti
  • Inventario
  • Ricoveri

Verbi d'azione

  • Assistere
  • Organizzare
  • Pianificare
  • Comunicare
  • Rispondere
  • Risolvere
  • Archiviare
  • Ordinare
  • Collaborare
  • Controllare
  • Preparare
  • Avvisare
  • Calendarizzare
  • Sterilizzare
  • Somministrare
  • Gestire

Esempi di CV per Assistente medico

1. Per candidarsi come assistente capo di studio medico privato

Capo assistente medico con 4 anni di esperienza nell’ambito privato. Sempre alla ricerca delle migliori soluzioni di cui possano beneficiare sia dottori che pazienti. Alla guida di un team di 3 assistenti e 1 receptionist.

  • Grande riservatezza nel trattare dati personali e medici
  • Ottima abilità nel gestire priorità e compiti anche in situazione di grande stress
  • Passione per l’efficienza e per la motivazione del team
  • Straordinarie capacità organizzative nel gestire appuntamenti e calendari
Scarica il tuo CV da assistente medico
  • Affidabile
    e puntuale
  • Rassicurante
    e capace di trasmettere empatia
  • Pacchetto office
    e maggiori software medico gestionali
  • Professionalità
    e affabilità al telefono

2. Per candidarsi come assistente medico ospedaliero

  • Igienizzazione degli spazi e degli strumenti e messa in sicurezza
  • Abituata a trattare con pazienti con background molto diversi
  • Massima precisione nel maneggiare campioni e risultati di analisi di laboratorio
  • Organizzazione e archiviazione di cartelle mediche

Ho una grande passione per aiutare le persone, medici e pazienti. Faccio di tutto per facilitare e ottimizzare i processi ospedalieri, incluso inventare e sperimentare nuovi sistemi e formare al meglio i nuovi assunti.

Scrivi ora il tuo curriculum da assistente medico
  • Capace di
    mantenere la calma in un’emergenza
  • Certificato
    di prima assistenza e rianimazione cardiopolmonare
  • Esperta nell’organizzazione
    e gestione di database e archivi
  • 6
    anni di esperienza