Cosa scrivere nella mail per inviare un curriculum

Candidarsi per e-mail: come scriverla e cosa inserire?

Se avete deciso di inviare la vostra candidatura per e-mail è arrivato il momento di pensare a cosa scrivere nel testo della mail che invierete e, più in generale, a come realizzare la mail. Se avete letto il nostro articolo su come inviare il curriculum vitae, avrete capito che inviare il cv via mail è una delle modalità più usate dai candidati di tutto il mondo.

Se allegate al vostro curriculum una lettera di presentazione (se non sapete come farla potete trovare tutte le risposte necessarie nella sezione come scrivere una lettera di presentazione) potete utilizzare parte del contenuto, ovviamente riadattato, per inserirlo nel corpo della vostra mail.


woman writing mail on keyboard

Candidatura per e-mail: come realizzarla

L’indirizzo e-mail

Veniamo al dunque: come realizzare la mail per la propria candidatura? Cosa inserire nel testo?

Prima di tutto, partiamo dalle basi. La regola numero uno e importantissima è quella di avere un indirizzo e-mail professionale e serio, composto da nome.cognome@mail.com ad esempio.

Meglio utilizzare un nome classico e riconoscibile, come ad esempio nome e cognome, ed evitare come la peste nickname risalenti ai tempi remoti delle superiori oppure con la vostra data di nascita, come ad esempio Nuccia1991. No, no e ancora no!

L’oggetto

La prima cosa da indicare nella vostra mail è l’oggetto. L’oggetto è molto importante perché indica lo scopo della mail e deve perciò essere ben chiaro. Tramite l’oggetto dovete far capire cosa state cercando, qual è lo scopo della mail e anche qual è il suo contenuto.

In questo frangente, meglio lasciare da parte la fantasia! L’oggetto deve avere tre qualità: deve essere chiaro, sintetico ed esplicativo. Chiaro perchè non deve dare adito a dubbi, sintetico perchè deve essere il più corto il possibile e esplicativo perché, nonostante la sua sinteticità, deve essere in grado di spiegare brevemente o almeno dare un’idea generica riguardo il contenuto della mail.

Un esempio di oggetto è: “Risposta ad annuncio di lavoro come cameriere di sala su Linkedin”.

La forma di saluto e di cortesia

A seconda della situazione particolare, potete decidere di essere più o meno formali. La regola generale è però di essere formali, di aprire le mail con un saluto formale e di utilizzare sempre le forme di cortesie. Dare del lei è dunque molto importante, fatta eccezione per alcuni casi, ad esempio aziende con una filosofia ed un modo di fare molto giovanili.

Vi consigliamo di rivolgervi direttamente alla persona interessata, ma nel caso non conosciate il nome potete utilizzare una forma di cortesia generica.

Attenzione però a non esagerare con la formalità, il rischio è quello di sembrare esagerati e pomposi!

Il corpo della mail

Una volta scelto l’oggetto passiamo al corpo della mail. Nella stesura della mail vera e propria è molto utile iniziare con l’inserire una breve presentazione di voi stessi.

Riassumete in breve chi siete, i tratti salienti della vostra esperienza professionale e per quale motivo vi state candidando a questa determinata offerta di lavoro.

Il motivo può essere ad esempio che avete trovato il loro annuncio su un sito di annunci, oppure che vi piace molto l’azienda e il suo operato e che avete deciso di candidarvi perché avete molto interesse in quel determinato settore e a far parte del team.

Cercate quindi di essere sintetici e allo stesso tempo chiari ed esaustivi per non lasciare spazio a dubbi.

Se ci riuscite, non abbiate paura anche di essere originali e di essere voi stessi! Le aziende ricevono centinaia di candidature al mese e, in tutta probabilità, le candidature che ricevono sono tutte uguali. Discostatevi dalla massa e dalle frasi preconfezionate a abbiate il coraggio di essere sinceri! Siamo sicuri che farete colpo perchè la sincerità è sempre di più apprezzata.

Conclusione

Non dimenticatevi di inserire una formula conclusiva nella vostra mail. Salutate in modo educato e indicate la vostra disponibilità per un eventuale colloquio.

Lasciate infine, dopo la firma, i vostri contatti telefonici. Se avete un profilo Linkedin ben curato o un sito internet, inseriteli con i link, daranno sicuramente un’impressione professionale.

Allegati

Non dimenticatevi di inserire la cosa più importante, gli allegati! Quante volte, presi dalla fretta, inviamo una mail dimenticandoci di allegare i file che vogliamo spedire? Evitate di commettere questo errore che potrebbe costarvi una grossa opportunità e rileggete non una ma due, tre volte la vostra mail, controllando che gli allegati si siano caricati.

Inserite una forma cortese per far notare la presenza degli allegati, ad esempio “ Per approfondire può trovare in allegato una copia del mio Curriculum Vitae”.

Follow up

Infine, se ricevete una risposta alla vostra mail, rispondete immediatamente! Non rimandate e non fatevi aspettare qualche giorno, per la paura di sembrare “disperati”. Ricordate che nel frattempo un altro candidato potrebbe rubare il posto e vincere per la velocità!

Contattate subito l’azienda e dimostratevi motivati e veloci in questa situazione.

Consigli per scrivere una buona mail

Se seguirete il modello proposto, siamo sicuri che riuscirete a creare una mail professionale e d’impatto, che non sia solo un copia incolla di tante altre candidature ma che risulti anche originale. Per concludere, possiamo quindi affermare che la mail per inviare il curriculum può essere simile alla lettera di presentazione per contenuti, ma deve essere molto più sintetica e scorrevole, perchè non vuole essere né ripetitiva né troppo lunga per chi si occupa di selezionare i candidati.